Sempre più veronesi ai mercatini di Norimberga, ed anche tanta solidarietà

Verona si prepara al Natale e già da tre settimane sono aperti i mercatini di Norimberga, mentre da lunedì 10 Piazza Bra ospiterà quelli di Santa Lucia. Presenti tra le bancarelle anche tante iniziative solidali.

Già dal 16 novembre in Piazza dei Signori e Cortile Mercato Vecchio si entra nel pieno dell’atmosfera natalizia. Da ben 11 anni Verona ospita il Christkindlmarkt, tipico mercatino natalizio di Norimberga. Quasi 100 stand, con le classiche casette in legno, che vendono prodotti tipici e artigianato. Si possono gustare Bretzel, speck, Bratwurst sorseggiando del Glühwein. Niente di più tipico. Ma ormai c’è da dire che tra i tanti espositori classici non si trovano più soltanto alto atesini o tedeschi doc, ma anche i veronesi cominciano sempre più ad occupare ed inserirsi nelle aree del mercato di Norimberga.

Da chi si occupa di cioccolato e preparazioni a base di frutta ed è presente con ben 4 stand, a chi rappresenta l’artigianato della ceramica veronese ed ha una bancarella proprio sotto la Scala della Ragione; questi sono solo alcuni degli esempi di veronesi che potrete trovare.

E’ significativa anche la partecipazione di associazioni benefiche, che grazie ad uno spazio nei mercatini possono raccogliere fondi e aiutare anche i passanti a far del bene, secondo quello che è il vero spirito natalizio.

ABEO, Associazione Bambino Emopatico Oncologico, è presente con un piccolo espositore, dove viene esposta merce completamente realizzata da volontari, il cui ricavato sarò devoluto in beneficenza, per aiutare i bambini ricoverati all’Ospedale Maggiore di Verona.

All’interno del Cortile Mercato Vecchio invece grandi e piccini possono incontrare un Babbo Natale in carne ed ossa, pronto ad accogliere tutti nella casetta allestita da Anavi, Associazione Nascere per vivere ONLUS. In cambio di una fotografia e della consegna della letterina, si può contribuire a sostenere l’associazione con una donazione o acquistando il calendario con la proprio foto stampata. Anavi è presente ai mercatini per 40 giorni con 130 volontari circa.

Come ha spiegato ai nostri microfoni il presidente Mauro Gherardi, attraverso una raccolta fondi quest’anno si supporterà una borsa di studio per un nefrologo pediatra, per un progetto di cura a bambini che soffrono di insufficienza renale cronica.

Tradizione locale e beneficenza sono le chiavi dei mercatini di Natale di Verona, che anche quest’anno incantano l’intera città.

Guarda il servizio: