Solidarietà, l’incontro con ANAVI

Si terrà venerdì 18 dicembre l’iniziativa “Quattro chiacchiere per la solidarietà”, organizzato da ANAVI, la Onlus che si occupa di portare aiuto ai genitori dei bambini ricoverati negli ospedali veronesi.

Professionisti e imprenditori scaligeri si mobilitano per l’ANAVI, la Onlus veronese Nati per Vivere che supporta i genitori dei neonati e dei bambini ricoverati nei reparti pediatrici degli ospedali veronesi. Venerdì 18 dicembre, nella tensostruttura di Corte Pancaldo, al Saval, torna l’iniziativa “Quattro chiacchiere per la solidarietà”, organizzata dalla stessa Onlus e dallo studio legale Bellazzi-Borgogna-Cacciali.

L’appuntamento, ormai divenuto consuetudine all’approssimarsi del Natale, coinvolge un numero considerevole di professionisti e piccoli imprenditori di città e provincia.  Lo scopo è affrontare tematiche di interesse professionale per favorire lo scambio di opinioni e di esperienze attraverso conferenze tenute da relatori qualificati. Gli argomenti affrontati finora sono sempre stati molto concreti, per dare suggerimenti pratici partendo dalla legislazione vigente e dalla casistica più comune.

La serata di venerdì si articolerà dunque in due momenti distinti: una conferenza, che avrà inizio alle 19, e una seconda parte conviviale con cena  e lotteria i cui proventi saranno totalmente devoluti al Dipartimento materno-infantile dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Verona, per l’acquisto di un dispositivo biomedicale per emodialisi nei pazienti pediatrici.

Alla serata saranno presenti il professor Francesco Camoglio, primario di Chirurgia Pediatrica, il dottor Paolo Biban, responsabile della Terapia Intensiva Pediatrica, il dottor Renzo Beghini, per la Terapia Intensiva Neonatale e la dottoressa Milena Brugnara, specialista di Nefrologia Pediatrica, che racconteranno il loro lavoro quotidiano e gli interventi di alta professionalità medica e chirurgica messi in campo per curare i piccoli pazienti, spesso affetti da patologie complesse. La serata vedrà la partecipazione del cabarettista di Zelig Cristian Calabrese e del duo canoro Luca e Giorgia, presentati da Luca Residori.

Quanto al tema della conferenza, accreditata dal consiglio dell’Ordine degli Avvocati con l’acquisizione di due crediti, affronta una tematica tanto impegnativa quanto attuale: “Quando e quanto l’essere conta più dell’avere anche nel mondo imprenditoriale”. Moderati da un imprenditore, Francesco Poggi, interverranno Fernando Platania, presidente della sezione fallimentare del Tribunale di Verona, che parlerà su “Etica e crisi d’impresa”. Poi sarà la volta dell’imprenditrice Anna Ravera sul tema “Beni tangibili nell’attività d’impresa”. A seguire, Massimiliano Bonamini, commercialista, su “Valore dell’impresa e beni intangibili” e l’avvocato amministrativista Franco Dalla Mura,  che proporrà una riflessione sui “Beni intangibili e contratti della pubblica amministrazione”. Per partecipare all’evento è necessario prenotare acquistando i biglietti (25 euro a persona) presso lo studio legale Bellazzi-Borgogna-Cacciali in via Pancaldo 70.