Primarie Pd, Facincani:”Ora proposte concrete per recuperare il legame con il territorio”

Maurizio Facincani, segretario provinciale Pd Verona
Maurizio Facincani, segretario provinciale Pd Verona

Grande successo delle primarie nelle maggiori città italiane e vittoria del governatore del Lazio Nicola Zingaretti. La sede veronese guidata dal neosegretario Maurizio Facincani ha espresso soddisfazione per la partecipazione della provincia scaligera e per l’organizzazione dell’evento.

“Il successo di queste Primarie 2019 – dice il segretario veronese – sta innanzitutto nella grande partecipazione, che non era scontata. Fa piacere poi constatare che gli sfidanti alla segreteria nazionale, un minuto dopo l’ufficializzazione dei risultati, si siano messi a disposizione del candidato risultato vincente per portare avanti, insieme, il progetto democratico per l’Italia.”

“Credo che proprio da questo punto – recita ancora il comunicato di Facincani- debba riprendere anche la costruzione della proposta del Partito Democratico per il territorio scaligero, a partire dalla prossima tornata di elezioni amministrative, che vedrà andare al voto importanti comuni della provincia, ma anche in vista della costruzione di una solida alternativa per il Comune capoluogo, e prima ancora per le elezioni regionali del prossimo anno.”

“Abbiamo imboccato la strada giusta per tornare in sintonia con i cittadini. Ascolto e presidio del territorio debbono essere i tratti distintivi del nostro agire politico perché ogni volta che ci apriamo all’ascolto con atteggiamento positivo e proposte concrete, la gente ci premia.” conclude Facincani