Pantheon 66, si aprono le porte del Giubileo e quelle della fede

Pantheon 66 è pronto e presto sarà tra le vostre mani. Qui vi raccontiamo, in breve, cosa ci trovate dentro.

Il Giubileo è iniziato e arriva, diciamolo, in un momento delicato. Soprattutto oggi, in un orizzonte confuso dove si combatte con e per un Dio, che di certo, a queste condizioni, non vorrebbe esistere. Se si facesse a meno delle religioni, si toglierebbe un grande ceppo dal focolare dell’odio? O forse, un mondo con gli occhi lontani dal cielo sarebbe un luogo abitato da persone senza speranza, con l’anima affievolita? Nel primo piano di questo mese abbiamo cercato di dare uno sguardo alla spiritualità veronese e alle sue recenti direzioni.

Seguendo uno dei suoi sentieri, siamo arrivati a Montorio, presso il Centro per la Meditazione e la Pratica Buddhista di Cancello.«Abbiamo tutto e non c’è pace. Perché la pace manca dentro», ci ha detto così, con voce pacata, durante la nostra intervista, Lama Jampal, monaco nepalese, che dal 2003 accoglie tutti i veronesi ( e non solo) che lo raggiungono lassù, in cerca di qualcosa a cui non sanno dare un nome.

“Il Personaggio” di questo mese è Francesco Graziani, bibliotecario, artigiano e storico custode dei tesori della Biblioteca Capitolare. Tra scaffali in legno e antichi manoscritti, la nostra Giorgia Castagna, con questa guida d’eccezione ha scoperto i segreti di uno dei luoghi più antichi e affascinanti della città.

Lo spazio “Economia” si occupa dei temi emersi durante la 55ma Assemblea di Confindustria Giovani, su tutti ha risuonato l’appello del presidente Lovato: «Il made in Italy siamo noi».

Qualche dubbio e incertezza nell’affrontare il cotechino natalizio? Se la nota OMS sulle carni rosse vi ha spaventato, date un’occhiata alla rubrica “Agroalimentare”, nella quale il Prof. Perobelli, professore associato di Nutrizione all’Università di Verona, fa un po’ di chiarezza.

Ricavare l’energia dai batteri. Questo l’innovativo progetto, riconosciuto dal MIT, Massachusetts Institute of Technology, che ha ideato un giovane team dell’Università di Trento. Ci siamo fatti raccontare i dettagli dal veronese Riccardo Corbellari nella sezione “Giovani&Lavoro”.

Lo spazio “Salute” ospita, invece, il libro (e la storia) di Luca Spaziani. Digitabili, L’innovazione tecnologica come opportunità per superare l’handicap ( Franco Angeli, 2015) è un vademecum molto attuale che offre una panoramica delle innovazioni digitali al servizio della disabilità.

La casa, prima di tutto. In “Solidarietà&NoProfit” abbiamo raccontato la Casa di Accoglienza “Il Samaritano”, realtà attiva a Verona da una decina di anni, che offre ai senza tetto non solo un riparo ma anche la possibilità di riprendere in mano la propria vita, partendo da 8 mini appartamenti, che affiancano il “classico” dormitorio.

La nuova rubrica “Scorci” ha messo gli occhi sull’ultimo, impegnativo lavoro dell’associazione AGILE. Una mappa dei forti asburgici che ha reso “fruibile” alla vista alcuni degli spazi in uso e disuso del sistema fortificato veronese. Perché la rigenerazione urbana parte, anche, da qui.

Dalla riqualificazione alla riconversione. Parliamo di cave e dell’annoso problema legato al loro ripristino, tra progetti avveniristici di architetti e designer alle proposte più in linea con le tematiche ambientali e con il rispetto delle normative esistenti.

Nella rubrica “Storie di Storia” ancora Grande Guerra, ma questa volta, ci siamo soffermati sul teatro, privilegiato veicolo per dolori lontani e dimenticati che, sul palcoscenico, trovano modo di affacciarsi alle nostre coscienze.
La sezione “Cultura” si concentra su Mantova, con un’intervista esclusiva al sindaco Palazzi. La capitale italiana della cultura per il 2016 ha già in cantiere molti progetti e non esclude un dialogo, denso di potenzialità, anche con Verona.

Stefano Signorini, pioniere della foto panoramica veronese, ci spiega, invece, come nasce l’inquadratura perfetta in un luogo di per sé ideale, visto che, come ci rivela lui, «la nostra città e il lago sono bacini di infiniti scorci».

Imperdibile per arrivare alle feste nello spirito (e appetito) giusto, la rubrica “In cucina con Nicole” che, questo mese, ci regala consigli e idee dall’antipasto fino al dolce.

È questo e molto altro Pantheon 66, che trovate già in tutti i consueti punti di distribuzione.
La Redazione