Nuovo Consiglio degli avvocati, la maggioranza è al femminile

Dopo le elezioni del 31 gennaio e del 1 febbraio scorsi, si è insediato ieri il nuovo Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Verona. A farne parte gli avvocati Davide Adami, Elisabetta Baldo, Elena Beltramini, Barbara Bissoli, Paolo Bogoni, Cristina Castelli, Andrea Chiamenti, Giovanni De Salvo, Sabrina De Santi, Sara Gini, Massimo Leva, Francesco Mafficini, Silvia Muraro, Chiara Nascimbeni, Giuseppe Perini, Monica Rizzi, Rossana Russi, Luca Sorpresa, Sara Trabucchi, Davide Traspedini, Filippo Vicentini.

Nella prima seduta, il Consiglio dell’Ordine ha eletto la presidente Barbara Bissoli, il segretario Cristina Castelli, il tesoriere Francesco Mafficini e il vice presidente Davide Adami.

Per la prima volta nel Foro veronese, e con un primato toccato solo da pochi altri Ordini forensi su tutto il territorio nazionale, il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati è a maggioranza femminile: sono 11 infatti le donne elette sui 21 componenti del Consiglio. La professione forense è stata a lungo considerata appannaggio maschile, ma la componente femminile negli ultimi anni ha avuto una crescita esponenziale; infatti oggi, seppure gli avvocati veronesi sono per poco ancora in maggioranza uomini, gli albi dei praticanti vedono in maggioranza le colleghe.

Il neo insediato Consiglio conferma l’impegno per l’Avvocatura veronese e per gli utenti della Giustizia, auspicando la più ampia partecipazione delle colleghe e dei colleghi che desiderano contribuire in modo costruttivo ai compiti istituzionali dell’Ordine.