Consulenze Amia, Ferrari: “Neanche con i conti in rosso si cerca di risparmiare”

Il consigliere comunale di Verona Civica-Traguardi si scaglia contro le ultime spese della municipalizzata. “Con determina del 17/01/2019, infatti, la municipalizzata ha affidato l’ennesima consulenza, senza alcun tipo di procedura comparativa, per “assistenza legale continuativa” al Consiglio di Amministrazione. Surreali le motivazioni che parlano di necessità di conoscenze e competenze tecniche, come condizione per garantire il successo imprenditoriale della società ed evitare il rischio di responsabilità degli amministratori”.

La nota di Tommaso Ferrari prosegue: “Il tutto avviene in aperta violazione del regolamento emanato dal Cda di Agsm del 12 04 2018 (di riferimento anche per le società controllate), il quale prevede che gli incarichi consulenziali debbano essere affidati dopo una procedura comparativa e, laddove non giudiziale, non possano essere a carattere fiduciario. Per non parlare della violazione delle linee guide Anac in materia così come dei più elementari principi di trasparenza e concorrenza previsti dal Codice dei Contratti per i servizi legali non giudiziali”. Il consigliere ne fa una cifra politica dell’incedere nelle controllate cittadine: “Quello che stride maggiormente è lo sperpero di denaro pubblico per far fronte all’incompetenza. Le società, a maggior ragione se pubbliche, devono essere affidate a mani competenti ed esperte. Quando capiremo che alle aziende servono persone preparate e non “amici di”, forse avremo meno bilanci in rosso”.