Archeonaute organizza un’escursione archeologica in Val di Non

L’Associazione Archeonaute, in collaborazione con l’Agenzia Planet Viaggi Responsabili di Verona, organizza un’escursione giornaliera alla scoperta dell’archeologia della  Val di Non in Trentino, sabato 28 maggio, con partenza da Verona.

Un esperto archeologo accompagnerà i signori partecipanti in un viaggio nel tempo e nella natura, attraverso le testimonianze delle popolazioni dei Reti e dei Romani  che popolarono la Valle, fino a giungere alla suggestiva epoca degli eremiti che in questi luoghi trovarono ispirazione alla loro meditazione.

Di seguito trovate il programma della giornata.

Ore 07.00: ritrovo dei signori partecipanti presso il parcheggio Porta Palio, in viale Colonnello Galliano

(Verona), adiacente alla Porta e alle ore 07.15 al parcheggio del casello autostradale di Verona Nord.

Partenza con pullman riservato per Sanzeno in Val di Non: è prevista una sosta di circa 20 minuti lungo il

tragitto.

Ore 10.00: arrivo a Sanzeno

Ore 10.00 – 11.30: visita guidata al Museo Retico. Secondo i più moderni principi di museografia, il Museo ospita i più importanti reperti archeologici ritrovati sul territorio. La visita si snoda intorno ad un percorso, denominato “Pozzo del tempo”, che dal fondo dell’edificio risale a spirale ripercorrendo l’intera storia della Val di Non, dai manufatti preistorici, alle testimonianze retiche e romane, per arrivare ai reperti altomedievali dei Goti e dei Longobardi.

Ore 11.30 – 12.00: spostamento alla Basilica dei Martiri di Sanzeno

Ore 12.00 – 12.30: visita guidata alla Basilica. Immersa in un clima di storia e spiritualità, la Basilica sorge sul luogo del martirio (29 maggio 397) dei tre evangelizzatori della Valle Sisinio, Martirio e Alessandro, giunti dalla lontana Cappadocia. L’attuale Basilica, che risale al XV sec., è edificata su luoghi di culto precedenti di cui sono ancora visibili alcune importanti vestigia.

Ore 12.30 – 13. 00: spostamento al ristorante a Casez

Ore 13.00 – 14. 30: pranzo

Ore 14.30 – 14.45: spostamento al punto di partenza del percorso naturalistico

Ore 14.45 – 16.00: passeggiata naturalistica verso il Santuario di San Romedio. Suggestivo sentiero panoramico, scavato nella roccia a più di 70 m di altezza dal fondovalle, protetto da sicure ringhiere.

Lungo il percorso si potranno scoprire, oltre alla ricca varietà di specie floro-faunistiche locali, meravigliosi scorci con siti archeologici ancora inesplorati e conformazioni geologiche dalla storia millenaria.

Ore 16.00 – 18.00: visita del Santuario di San Romedio. Riportato all’antico splendore da recenti restauri, è uno dei più caratteristici eremi d’Europa, costruito sulla vetta di uno sperone di roccia alto più di 70 metri. Secondo la leggenda, qui San Romedio visse come eremita per molti anni, in compagnia di un orso.

Ore 18.00 – 20.30/21.00: rientro a Verona

QUOTA DI PARTECIPAZIONE per persona (minimo 20 partecipanti) € 80,00

La quota comprende: Il viaggio andata e ritorno in pullman riservato da Verona; il pranzo presso ristorante tipico (bevande incluse: ½l acqua e ¼l vino). Servizio guida archeologica specializzata dell’Associazione Archeonaute per tutta la durata dell’escursione. Ingresso al museo. Assicurazione sanitaria. IVA, tasse e pedaggi.