Atti osceni davanti alla piscina. Arrestato 41enne

Colto in flagranza di reato per atti osceni in luogo pubblico. E’ stato così arrestato un 41 di origine marocchina trovato dai carabinieri mentre si masturbava di fronte alla rete di protezione delle piscine comunali di Cologna.

Nuovo episodio di autoerotismo in pubblico, questa volta a Cologna, di fronte alle piscine comunali. L’uomo, un cittadino marocchino di 41 anni irregolare in Italia e senza fissa dimora, è arrivato di fronte alla rete scura che avvolge il centro natatorio, l’ha scostata, si è slacciato i pantaloni e ha iniziato a masturbarsi.

Una scena che fortunatamente è passata inosservata ai bagnanti, ma non ai carabinieri che da giorni tenevano sotto controllo il 41enne, che era stato notato spesso vicino alle piscine con fare sospetto. L’uomo è stato quindi colto in flagranza di reato per atti osceni in luogo pubblico e arrestato. Una volta condotto in caserma è emerso poi che il marocchino era già stato incriminato per aver molestato una giovane di 22 anni di Pressana lo scorso 23 giugno mentre faceva jogging.