Arrestato per atti osceni: avviata procedura di espulsione

Sarà espulso il cittadino straniero che ieri, a Nogara, è stato arrestato per atti osceni. L’uomo, che si trovava da qualche giorno nella cittadina, si era prima lavato nella fontana della piazza e ieri si era recato nella sala d’attesa della stazione denudandosi di fronte all’addetta delle pulizie.

Denunciato a piede libero per atti osceni un cittadino straniero che, ieri, è stato arrestato dai carabinieri di Nogara. L’uomo, che da alcuni giorni si trovava nella cittadina, era stato già sorpreso a lavarsi dentro la fontana della piazza e ieri era entrato nella sala d’attesa della stazione ferroviaria denudandosi di fronte all’addetta delle pulizie mostrando i propri genitali.

I militari, intervenuti sul posto, hanno accompagnato l’uomo in caserma dove, non avendo documenti di riconoscimento validi e risultando irregolare in Italia, sono state avviate le procedure di espulsione. Il giovane è stato quindi denunciato per la violazione del testo unico sull’immigrazione e, successivamente, accompagnato presso il centro di identificazione ed espulsione di Torino.