ARPAV, controllo qualità dell’aria a Zimella e San Giovanni Lupatoto

La maggior criticità è rappresentata dalle polveri PM10 nel periodo invernale. Questo risultato, tipico per tutta la pianura veneta, emerge dalle relazioni sulla qualità dell’aria dei comuni veronesi di San Giovanni Lupatoto e Zimella.

Arpav inquinamento verona inquinata

Arpav ha controllato l’aria a San Giovanni Lupatoto dal 15 maggio al 16 giugno 2020, con una stazione mobile posizionata in via XXIV Maggio. A questa è seguita, dal 18 novembre 2020 al 11 gennaio 2021, la campagna invernale che ha rilevato gli inquinanti da via D. Chiesa. Le aree sono del tipo “traffico urbano”, cioè rappresentative di livelli di inquinamento di zone vicine ad arterie stradali.

Le concentrazioni di polveri PM10 misurate a San Giovanni Lupatoto sono superiori a quelle della centralina di riferimento di Verona-Borgo Milano. Anche la concentrazione di benzo(a)pirene ha valori superiori a quelli della centralina di riferimento di Verona-Giarol.

A Zimella la campagna sulla qualità dell’aria è durata dal 22 ottobre al 30 novembre 2020 e poi dal 23 aprile al 24 maggio 2021. Dalla centralina mobile collocata in via Stazione, Arpav ha rilevato concentrazioni di poveri PM10 di Zimella di poco superiori a quelle della centralina di riferimento di San Bonifacio.

LEGGI LE ULTIME NEWS

Per entrambi i comuni, le concentrazioni di ozono non sono state particolarmente critiche durante il monitoraggio. Le condizioni meteorologiche non hanno favorito la formazione e l’accumulo di questo inquinante, ma è possibile che, ripetendo il monitoraggio in periodi più critici, si possa trovare un maggior numero di superamenti dei limiti normativi che in genere accade per le stazioni della rete ARPAV della provincia di Verona.

Per gli altri inquinanti si stima che siano rispettati tutti i limiti normativi e che le concentrazioni siano confrontabili con quelle delle stazioni di riferimento della provincia di Verona.

Ricevi il Daily

VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?

È GRATUITO! CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM