A Verona con l’app IO le multe e le rimozioni arrivano su smartphone

Verona è ufficialmente la seconda città d'Italia dopo Genova a dire addio alle code agli sportelli e ai costi aggiuntivi per il pagamento delle contravvenzioni. Tramite l'App IO, infatti, è possibile ricevere su smartphone le notifiche di multe e rimozione del veicolo, assieme alle scadenze di Tari, Imu e altri servizi.

iphone apple smartphone verona app io multe

A Verona con l’app IO le multe e le rimozioni arrivano su smartphone

Stop a raccomandate e lunghe code davanti agli uffici. Ora le contravvenzioni arrivano direttamente sullo smartphone. Basta avere l’app IO e tutto diventa digitale e veloce.

Stop a code e costi aggiuntivi

Dal verbale, alla notifica, fino al pagamento passano pochi istanti e il cittadino risparmia tempo, costi e stress. Verona è la seconda città d’Italia ad attivare questo servizio, già in uso a Genova. Il Comune scaligero vanta dunque il podio della digitalizzazione a livello nazionale. 

I servizi notificati su smartphone

Per ora il servizio riguarda quei verbali che non vengono contestati al momento dell’infrazione. Ingresso non autorizzato sotto ai varchi elettronici della Ztl, superamento del limite di velocità agli autovelox fissi e transito sulle corsie preferenziali dei bus.

LEGGI LE ULTIME NEWS

Ricevi il Daily! È gratis

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?👉 È GRATUITO!👉 CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM

Notifiche anche in caso di rimozione dell’auto

Ma non solo, la notifica arriva anche in caso di rimozione dell’auto. In tempo reale, il proprietario del mezzo riceve un messaggio contenente tutti i riferimenti. Vale a dire data, ora, luogo e indicazione di dove il veicolo viene temporaneamente parcheggiato. Un servizio quest’ultimo reso possibile grazie alla collaborazione con la Motorizzazione. 

Sboarina: «Verona è sempre più smart»

«Verona è sempre più smart. In questi anni abbiamo raggiunto un altro traguardo nella digitalizzazione dei servizi – ha detto il sindaco Federico Sboarina -. Un risultato importante soprattutto per i veronesi e per la qualità della vita quotidiana. Nessuno è felice di prendere una multa. In questo modo si possono però evitare altri fastidi come le code agli sportelli e i costi aggiuntivi. Un servizio efficiente e veloce reso possibile dalla tecnologia che sfruttiamo a vantaggio di tutti i cittadini». 

Come funziona il servizio

Quando una telecamera rileva l’infrazione i dati vengono inseriti nell’archivio verbali. Il sistema verifica se l’utente possiede l’app IO e invia i dati del verbale direttamente sul cellulare. Il cittadino, una volta ricevuta la comunicazione digitale, può esaminare la contravvenzione. Quest’ultima sarà già ridotta del 30% e senza spese di notifica. Potrà inoltre visualizzare le immagini registrate, controllare la dichiarazione patente a punti, richiedere assistenza e, infine, pagare tramite pagoPA. Tutto a portata di click. Per il Comune si tratta non solo di un upgrade informatico, ma anche di un modo per risparmiare spese postali e procedurali.  

Padovani: «Un servizio completo realizzato in tempi record»

«L’utente, in maniera semplificata, può eseguire una serie di operazioni tramite smartphone. Dalla verifica dei punti della patente alla visione delle immagini registrate dalle telecamere – ha aggiunto l’assessore Marco Padovani -. È un servizio completo che siamo orgogliosi di aver realizzato in tempi record e, ora, di rendere disponibile ai veronesi».  

App IO

A Verona il 24% dei residenti ha già scaricato l’app IO. 1.146 verbali sono stati notificati in questi giorni sull’applicazione, dei quali al momento 270 già pagati. Tutti gli altri, una volta scaduti i termini per poter usufruire dell’agevolazione, verranno inviati tramite raccomandata e dovranno essere pagati negli uffici preposti. Il servizio è realizzato dalla Polizia locale insieme alla direzione Informatica del Comune, con il supporto delle aziende Tecnosys Italia, Galileo e Advanced System

Su IO notifiche anche di scadenze Tari, Imu e tributi

«Ampliamo così i servizi digitali del Comune – ha concluso l’assessore Stefano Bianchini -. Ricordo che tramite l’app IO è possibile ricevere le scadenze di Tari, Imu e tributi. Non solo, è possibile inoltre rimanere aggiornati su concorsi, comunicazioni importanti dell’Ente, informazioni elettorali e statistiche. Un servizio a 360 gradi». 

Ricevi il Daily! È gratis

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?👉 È GRATUITO!👉 CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM