Anniversario della Polizia di Stato: il neo Questore di Verona coinvolge i ragazzi

Celebrato al Teatro Filarmonico di Verona il 171° anniversario dalla Fondazione della Polizia di Stato. Il nuovo Questore Massucci sottolinea ancora l’attenzione per i più giovani.

Il Questore Roberto Massucci al Teatro Filarmonico di Verona per il 171° anniversario dalla Fondazione della Polizia di Stato
Il Questore Roberto Massucci al Teatro Filarmonico di Verona per il 171° anniversario dalla Fondazione della Polizia di Stato

«Grazie ai miei colleghi, a tutti coloro che come indossano la giubba blu: questa divisa alla quale siamo legati dal giorno stesso in cui giuriamo fedeltà alla Repubblica».

Con queste parole, il nuovo Questore della Provincia di Verona Roberto Massucci, in occasione del 171esimo Anniversario della Fondazione della Polizia di Stato, ha voluto ringraziare gli uomini e le donne che quotidianamente indossano i nostri colori al servizio della collettività.

LEGGI ANCHE: Meloni a Veronafiere, elogio al Made in Italy

Rivolgendosi ad una platea composta dalle Autorità Civili e Militari, da classi di studenti e da poliziotti ed i loro familiari, il Questore Massucci ha poi ringraziato i ragazzi presenti, ricordando loro che i valori della Polizia di Stato e di tutte le nostre istituzioni – che oggi li hanno abbracciati simbolicamente nella splendida cornice del Teatro Filarmonico – sono quotidianamente al loro servizio e al loro fianco per fornire quegli strumenti necessari affinché scelgano la strada giusta per diventare un valore aggiunto per la comunità in cui vivono.

LEGGI ANCHE: Il nuovo Questore di Verona Massucci: «Giovani, accoglienza, dialogo»

Celebrazione 171 anni Polizia Filarmonico palco
I ragazzi sul palco del Filarmonico per le celebrazioni dei 171 anni della Polizia di Stato

Forte di questo obiettivo, li ha poi salutati con la promessa che non ci sarà iniziativa della Polizia di Stato che non li coinvolgerà come parte attiva di questo importante percorso di crescita.

Infine, rivolgendosi ai familiari dei Caduti e Defunti della Polizia di Stato, ha ricordato come questi ultimi rappresentino la nostra storia, che con il loro esempio, anche nei momenti di difficoltà, ci indicano la strada.

Il messaggio del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in occasione della Festa della Polizia di Stato, ha inviato al Capo della Polizia, il Prefetto Lamberto Giannini,il seguente messaggio:

«Celebriamo, quest’anno, il 75° anniversario dall’entrata in vigore della nostra Costituzione.

Mi è grato esprimere, a centosettantuno anni dalla fondazione del Corpo, la gratitudine e l’apprezzamento della Repubblica alle donne e agli uomini della Polizia di Stato impegnati, ogni giorno, a inverarne e a incarnarne i principi.

Ogni giorno la Polizia di Stato è chiamata a presidiare la cornice di legalità e di sicurezza necessaria al compiuto esercizio delle libertà personali e collettive.

La medaglia d’oro al Valor Civile, attribuita alla bandiera della Polizia di Stato, ne è conferma e testimonianza. Ogni giorno le azioni di contrasto alle mafie colpiscono le pretese di infiltrazione della criminalità organizzata nel tessuto economico, rafforzando le condizioni per lo sviluppo e la libertà di impresa.

Ogni giorno prosegue l’impegno nella prevenzione dei rischi eversivo-terroristici, anche in ambiti sempre più strategici come la sicurezza delle infrastrutture informatiche, nonché nella cooperazione internazionale di polizia, di cui desidero sottolineare l’importanza nell’anno del centenario dell’istituzione dell’Interpol.

Coniugando rigore ed equilibrio, ogni giorno gli appartenenti alla Polizia di Stato sono interpreti dei valori costituzionali di solidarietà e di coesione sociale, come il contributo offerto in occasione di recenti eventi emergenziali e la complessa attività nel campo dell’immigrazione e dei servizi per l’integrazione degli stranieri. La dedizione al bene comune che caratterizza l’azione del Corpo, a rischio della vita nell’adempimento del proprio dovere, rappresenta un patrimonio e un esempio prezioso.

Ai caduti e ai feriti, alle loro famiglie, rinnovo la vicinanza dell’intero Paese. A tutti gli appartenenti alla Polizia di Stato e alle loro famiglie rivolgo, in questa ricorrenza, i più sentiti auguri».

LEGGI ANCHE: Autovelox a Verona: ecco dove sono questa settimana

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?
👉 È GRATUITO!

CLICCA QUI

PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM