Andare in montagna (in sicurezza)

Oggi a Buongiorno Verona parliamo di un argomento molto sensibile soprattutto adesso che con la stagione estiva si apre alle molte escursioni in montagna. Molte sono infatti le distrazioni o gli epiloghi tragici che a volte capitano per incuranza o leggerezza nel rispetto delle regole.

Oggi a Buongiorno Verona parliamo di un argomento molto sensibile soprattutto adesso che con la stagione estiva si apre alle molte escursioni in montagna. Molte sono infatti le distrazioni o gli epiloghi tragici che a volte capitano per incuranza o leggerezza nel rispetto delle regole.

Barbirato: «Importante valutare sempre bene i rischi della montagna»

«La stagione è partita con molte aperture e molta voglia delle persone di escursioni ma esorto a valutare sempre bene il percorso e informarsene» spiega Alberto Barbirato, delegato Soccorso Alpino Prealpi Venete. «Chiedere sempre consigli agli esperti può aiutare e cercare sempre di andare in gruppo per eventuali problematiche».

LEGGI ANCHE “Una montagna in sicurezza”, presentato il progetto del CNSAS veneto

Menozzi: «Serve maggior cultura dell’informazione»

«Le problematiche sono principalmente riguardanti l’equipaggiamento inadeguato e l’inesperienza, servirebbe più cultura delle montagne e cercare da parte degli escursionisti di frequentare i corsi di formazione. Ad esempio il CAI ne organizza molti» afferma Maurizio Menozzi, presidente del Cai Cesare Battisti Verona. «Serve inoltre informarsi prima sul meteo, sul percorso, sulle difficoltà».

Ricevi il Daily

VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?

È GRATUITO! CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM