Ancora maltempo: decine di alberi abbattuti e danni agli edifici

Centinaia le richieste di intervento pervenute ai Vigili del fuoco dopo il violento temporale che si è scatenato su Verona e provincia intorno alle 2 della scorsa notte. Numerose sono le situazioni di pericolo causate dal forte vento.

Centinaia le richieste di intervento pervenute ai Vigili del fuoco dopo il violento temporale che si è scatenato su Verona e provincia intorno alle 2 della scorsa notte. Numerose sono le situazioni di pericolo causate dal forte vento che ha spezzato rami e abbattuto alberi, in diversi casi ha anche di notevoli dimensioni.

Si segnala in particolare l’intervento effettuato in piazza Bra sul tetto di Palazzo Barbieri, municipio della città scaligera, per rimuovere alcune tegole di copertura, rese instabili dal vento e pericolose per i passanti. Sempre in città, in via San Leonardo, i pompieri sono intervenuti con una ruspa gommata per rimuovere due alberi che si erano abbattuti sulla stretta e irta viuzza, bloccandola completamente. In alcuni casi è stato necessario l’intervento dell’autogru per rimuovere piante di dimensioni ragguardevoli.

Degno di nota anche l’intervento svolto nella notte nel comune di Sorgà, dove intorno alle 4 un fulmine ha colpito un’abitazione generando un incendio nel sottotetto. Intervenuti con una decina di unità e 3 automezzi, tra cui autobotte e autoscala, i pompieri sono riusciti a spegnere il fuoco e a salvaguardare il resto della casa.

A causa dell’ondata temporalesca sono stati finora svolti 80 interventi (di cui 40 nella notte). Rimangono in attesa di risoluzione ancora una cinquantina di richieste. Il lavoro iniziato nella notte è continuato incessante durante tutta la giornata e proseguirà senza sosta fino ad esaurimento delle richieste di soccorso.