Alta velocità Verona-Padova, Boschetto: «Terminare è prioritario»

Il presidente della Federazione degli Ordini degli Ingegneri del Veneto, Pasqualino Boschetto, ha sottolineato come sia necessario terminare celermente i lavori relativi all'alta velocità sulla tratta Verona-Padova.

Da sinistra Andrea Falsirollo, presidente Ordine Ingegneri di Verona, e Pasqualino Boschetto, presidente FOIV. Foto d'archivio.

«Si termini con celerità l’alta velocità sulla tratta Verona-Padova e poi si passi a Nordest alla Padova-Bologna, che anche se non prioritaria è certamente importante». A dirlo è il presidente della Federazione degli Ordini degli Ingegneri del Veneto Pasqualino Boschetto, che entra così nel dibattito in corso sull’alta velocità in Veneto. 

«L’alta velocità è una grande opportunità di sviluppo del nostro territorio – afferma Boschetto- e la priorità è il collegamento di Verona con Padova: questa tratta infatti è di grande importanza per l’Europa, dal momento che fa parte del fondamentale corridoio europeo Lisbona-Kiev (ossia Torino-Trieste in territorio italiano)».

LEGGI ANCHE: Quando potrò vaccinarmi? Il piano del Veneto per fasce d’età

«Per quanto riguarda il collegamento Padova-Bologna – precisa Boschetto -, si tratta di una linea indubbiamente strategica, non solo per il nostro territorio ma anche per tutto il Paese: la mancanza di un’infrastruttura congruente con l’alta velocità, infatti, rallenta i collegamenti tra Nord-Est e Centro-Sud. Migliorare questa tratta sarebbe di grande utilità».

Ricevi il Daily

VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?

È GRATUITO! CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM