Bozza: «Tamponi direttamente a scuola e convenzioni con le farmacie»

Il consigliere regionale di Forza Italia Alberto Bozza, durante la trasmissione Verona Economia Live, illustra la sua proposta alla Regione: portare farmacie, Ulss, Croce Rossa e Croce Verde, medici direttamente nelle scuole per il tampone agli studenti con positività in classe.

Alberto Bozza tamponi
Alberto Bozza, ospite nella puntata di Verona Economia Live di ieri 25 gennaio 2022.

Alberto Bozza (Forza Italia): «Tamponi direttamente in aula e convenzioni con le farmacie»

«Perché non portare farmacie, Ulss, Croce Rossa e Croce Verde, medici direttamente nelle scuole per il tampone T0? Si velocizzerebbe il sistema di tracciamento nelle classi con casi di positività e si eviterebbero code e assembramenti nei centri Ulss e nelle farmacie». 

Leggi anche: Scontro sui tamponi gratis in farmacia, Federfarma: «Mancano istruzioni». E c’è la replica della Regione

La proposta di Alberto Bozza: tamponi a scuola e convenzioni con le farmacie limitrofe

A proporlo è il Consigliere regionale Alberto Bozza, intervenuto ieri sera durante la trasmissione Verona Economia Live, in onda su Radio Adige Tv. «Va sveltito il sistema dei test nelle scuole. I presidi e i delegati Covid degli istituti scolastici potrebbero avere un ruolo determinante nel sostituire il Sisp nella gestione organizzativa del tracciamento iniziale. A quel punto si potrebbero portare i volontari della Croce Rossa e Croce Verde, i farmacisti direttamente in classe per effettuare i test dove si sono scoperte positività. Qualora non sia possibile fare il tampone in classe, si può pensare di convenzionare le farmacie che si rendono disponibili in prossimità degli istituti scolastici». 

Il ruolo determinante delle farmacie

«L’esempio delle farmacie – aggiunge Bozza – è anche rivelatorio di come da qui ai prossimi anni Stato e Regioni devono impegnarsi per decentrare sempre di più il sistema sanitario, creando una rete capillare di servizi che affianchi ospedali e Ulss. Le farmacie, tramite forme associative con i medici di base, potrebbero costituire veri e propri ambulatori territoriali». 

Guarda l’intervista completa sulla nuova piattaforma Radio Adige Tv

Ricevi il Daily! È gratis

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?👉 È GRATUITO!👉 CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM