Aggressione fuori dall’Alter Ego: studentessa picchiata

Picchiata a seguito di un’incomprensione fuori dall’Alter Ego. E’ successo domenica sera, intorno alle 5.30, quando una studentessa veronese di 23 anni è stata aggredita da un ragazzo che, pensando stesse litigando con alcune sue amiche, le ha tirato un pugno in faccia per poi scappare.

Una prognosi di 25 giorni, doppia frattura al dente canino e diverse abrasioni su zigomo e ginocchio destro. Un bilancio piuttosto pesante quello con cui dovrà fare i  conti una giovane studentessa veronese di 23 anni che domenica sera è stata aggredita fuori dalla discoteca Alter Ego, sulle Torricelle.

La ragazza, che studia Scienze zootecniche, è stata picchiata nel parcheggio della discoteca all’alba, poco prima della chiusura del locale, dove era andata con un’amica. A scatenare l’aggressione una lite con un gruppo di ragazze, alle quali si sono poi avvicinate per chiarirsi. E’ stato allora che un amico delle giovani, pensando che stessero litigando, ha prima spinto la 23enne e poi le ha tirato un pugno in faccia. Picchiata anche l’amica della giovane che aveva cercato di difenderla. In seguito entrambe le ragazze sono state nuovamente spinte a terra per permettere la fuga del gruppo di aggressori.