Aggredisce la moglie: pregiudicato in manette

Ha aggredito l’ex moglie non appena rientrato in casa ubriaco un operaio di origini siciliane classe ’74 che è stato arrestato ieri notte dai carabinieri di Verona. L’uomo, all’arrivo dei militari chiamati dalla donna, ha aggredito anche i carabinieri minacciandoli e colpendoli per sottrarsi all’arresto.  Ora l’uomo si trova in carcere a Montorio.

Maltrattamenti in famiglia, violenza e resistenza a pubblico ufficiale. Queste le accuse che sono valse il carcere a un operaio siciliano pregiudicato classe ’74 che, ieri notte, è stato arrestato nella propria abitazione in via Capo d’Istria dai carabinieri di Verona.

L’uomo, dopo essere rientrato in casa, ha aggredito senza motivo l’ex moglie, con cui convive ancora. è stato allora che la donna, mantenendo il sangue freddo, ha chiamato i militari che sono immediatamente intervenuti. Una volta sul posto i carabinieri hanno tentato di sedare la violenza dell’uomo che però, alla vista delle forze dell’ordine, ha iniziato a minacciarli e a colpirli.

Dopo essere stato bloccato, l’aggressore, originario di Marsala, è stato portato direttamente in carcere a Montorio su disposizione dell’Autorità Giudiziaria.