A Verona è iniziata la pulizia straordinaria dei marciapiedi

È iniziata la pulizia straordinaria dei marciapiedi in tutti i quartieri di Verona da parte di Amia, su richiesta dell'amministrazione comunale.

Verona pulizia straordinaria marciapiedi Amia

È iniziata la pulizia straordinaria dei marciapiedi in tutti i quartieri di Verona. Su richiesta del sindaco Federico Sboarina, Amia ha intensificato il servizio di lavaggio attraverso macchine e mezzi che erogano acqua ad alta pressione.

L’attività straordinaria è partita in questi giorni dal centro storico e proseguirà, nel corso delle prossime settimane, in tutti gli altri quartieri. Verranno ripuliti a fondo i marciapiedi, quelli in cui è tecnicamente possibile intervenire e cioè senza auto in sosta e senza alberi.

Numerosi mezzi, prima utilizzati per altri servizi, sono stati riconvertiti e destinati a questa attività, indispensabile per lavare i marciapiedi anche dalle deiezioni lasciate dai proprietari dei cani. Purtroppo in questo periodo, alcuni hanno approfittato dell’assenza per strada di altre persone per non adempiere al loro dovere, contravvenendo al regolamento di Polizia locale e alla buona educazione.

Non solo marciapiedi. Entro fine aprile terminerà il terzo giro di igienizzazione con autobotti delle strade comunali e la sanificazione degli 8mila cassonetti cittadini, realizzata manualmente con delle lance apposite che erogano un prodotto in grado di neutralizzare batteri e sporcizia.

«Da settimane le strade comunali sono sottoposte a igienizzazione. Amia ha cominciato appena è iniziata l’emergenza sanitaria e questa attività straordinaria ha portato a tre passaggi di sanificazione. Ora potenziamo anche la pulizia di tutti i marciapiedi» ha spiegato Sboarina.

«Servizi straordinari che garantiscono la sanificazione di tutti i luoghi pubblici, così come dei cassonetti, che potrebbero essere ricettacoli di batteri. I marciapiedi verranno trattati con acqua ad alta pressione, non saranno invece utilizzati i classici soffioni perché, vista l’assenza di piogge, vogliamo evitare di alzare inutilmente della polvere. Ringrazio la nostra azienda per il grande lavoro svolto».

«Non si tratta di un intervento di sanificazione, in quanto non saranno utilizzati additivi disinfettanti o chimici» aveva spiegato il presidente di Amia Bruno Tacchella. «Le informazioni circa l’uso di ipoclorito di sodio in maniera massiccia sono infatti contrastanti e diverse amministrazioni ed enti preposti ne sconsigliano l’utilizzo per i possibili effetti negativi che potrebbe avere nell’ambiente».

«Sempre in quest’ottica ed in coordinamento con la giunta comunale, il servizio di pulizia viene quindi effettuato prediligendo lavaggi tramite appositi veicoli dotati di botte e lancia direzionale ad alta pressione e ove non possibile con dispositivi manuali a getto d’acqua. Le operazioni di pulizia del manto stradale proseguiranno come di consueto con l’utilizzo di autobotti. Ricordo inoltre che già da circa un mese automezzi ed addetti di Amia stanno eseguendo interventi di pulizia mirata e specifica presso migliaia di contenitori di rifiuti in tutta la città di Verona».