A Palazzolo e Lugagnano asfaltature per 350mila euro

L’Amministrazione Comunale, nell’ambito della programmazione di interventi finalizzati alla manutenzione delle infrastrutture, intende realizzare anche per l’anno 2021 dei lavori di rifacimento delle pavimentazioni stradali.

Due importanti opere di rifacimento completo della pavimentazione stradale interesseranno Via Santa Giustina, Via Castagne e Via La Prà a Palazzolo e Via R. Kennedy a Lugagnano per una spesa complessiva di 350.000 euro.  

L’Amministrazione Comunale, nell’ambito della sistematica programmazione di interventi finalizzati alla manutenzione delle infrastrutture stradali, intende realizzare anche per l’anno 2021 dei lavori di rifacimento delle pavimentazioni stradali, allo scopo di preservarne nel tempo le caratteristiche funzionali e prestazionali, migliorando al contempo le condizioni di sicurezza stradale. Gli interventi sono inseriti nel piano triennale delle opere pubbliche 2021-23, elenco annuale 2021, come modificato con Deliberazione di C.C. n. 1 del 18.05.2021.

Due arterie per una spesa di 350.000 euro «fanno capire quanto sia costoso il lavoro e perché non possiamo certo asfaltare, ogni anno, le oltre 250 km di strade presenti a Sona — spiega il Sindaco di Sona, Gianluigi Mazzi — In questi giorni stiamo facendo anche altri interventi, tra i quali il rifacimento dei marciapiedi sud con sostituzione cordonate in via Ticino, dei marciapiedi di Via Scurtoli, l’asfalto di via della Concordia e di un tratto di Via Roma da via Mangano all’ingresso del parco di Villa Romani».

Trovandosi nella condizione di dover scegliere dove intervenire, l’Amministrazione prende in considerazione diversi fattori come l’importanza dell’arteria, il traffico sostenuto, la sicurezza e le segnalazioni che giungono agli uffici, non su Facebook «È importante che questo si sappia, in quanto tutti vorrebbero l’asfalto perfetto davanti a casa ma, come Amministrazione, dobbiamo valutare tutto il territorio e programmare i lavori nel tempo — conclude Mazzi — Anche perché molti dei soldi che abbiamo in cassa non possiamo spenderli perché bloccati sul fondo crediti di dubbia esigibilità (n.d.r., importo accantonato a copertura di tasse e sanzioni non pagate dai cittadini)».

Ricevi il Daily

VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?

È GRATUITO! CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM