A dicembre Forza Nuova vuole aprire una sede in Veronetta

Foto facebook Forza Nuova Verona

La decisione è stata ufficializzata ieri, dopo il convegno a Porta Palio. Il 22 dicembre Forza Nuova aprirà una nuova sede nel quartiere più poliedrico e multietnico della città, nonché, come chiarito ancor di più dalla contro manifestazione di ieri, terreno e isola antifascista. “Dare casa ai patrioti veronesi” così Luca Castellini, coordinatore regionale del movimento di estrema destra, ha riassunto le ragioni del progetto “contro la sostituzione etnica”.

“Noi stiamo nei quartieri difficili, multietnici, non nelle vie del passeggio, perché oggi la vera resistenza contro la sostituzione etnica è la nostra” ha spiegato ieri nella sala dove si è tenuto il convegno, dopo il trasloco forzato dal Grand Hotel di Corso Porta Nuova. Gli ha fatto eco il romano Giuliano Castellino che ha legato il tema alla legge sull’aborto «Sei milioni di italiani non nati sono stati sostituiti da sei milioni di immigrati».

L’intervista al segretario provinciale di Forza Nuova Pietro Amedeo sulla nuova sede a Veronetta:

 

Il commento di Non una di Meno, capofila della manifestazione anti-fascista di ieri sul progetto di Forza Nuova: