21enne lancia sassi contro le auto. Ora sarà espulso

Tentate lesioni e danneggiamento. Queste le accuse per un giovane afghano di 21 anni che ieri sera si è messo a lanciare sassi e oggetti alle auto di passaggio in viale del Lavoro. Il ragazzo, pluripregiudicato e irregolare, sarà rimpatriato nella sua terra d’origine.

È stato denunciato e ora sarà espulso il 21enne di origine afghana che ieri sera è stato sorpreso a lanciare sassi contro le auto in transito in Viale del Lavoro. L’uomo, pluripregiudicato per reati contro il patrimonio, era posizionato vicino all’ex mercato ortofrutticolo ed è poi scappato nei pressi della Ronda della Carità dove è stato poi individuato.

Il 21enne, privo di documenti, è stato portato in Questura per l’identificazione e, a seguito di accertamenti, gli è stata attribuita la responsabilità del danneggiamento di due auto che sopraggiungevano lungo Viale del Lavoro.  Nello specifico, il giovane ha confermato di aver raccolto e lanciato, al centro della carreggiata, massi e altri oggetti raccolti sul ciglio della strada.

L’attività d’indagine svolta ha consentito, inoltre, di acclarare l’irregolare presenza sul territorio italiano dello straniero. Alla luce di questo ulteriore risvolto investigativo, l’Ufficio Immigrazione della Questura, nella mattinata odierna, ha provveduto ad effettuare l’accompagnamento dell’extracomunitario presso il C.P.R. – Centro di Permanenza per i Rimpatri di Torino, in attesa di rimpatriato nella sua terra d’origine.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.