21 ultras arrestati dopo gli scontri tra Hellas e Roma

Il match tra Hellas e Roma domenica è cominciato già tre ore prima fuori dallo stadio, con gli scontri tra i due schieramenti di ultras. Ieri pomeriggio la convalida degli arresti per direttissima

I tifosi della Roma sono giunti a Verona per strade alternative, così da non farsi notare dalle forze dell’ordine.

Tre ore prima del match tra Hellas Verona e Roma di domenica, i due schieramenti si preparano agli scontri, si travisano il volto con sciarpe e cappucci.

Sembra che le due tifoserie si siano date appuntamento in viale San Marco, poco distante dallo stadio.

Partono le bottiglie e poi lo scontro faccia a faccia, con cinghie e bastoni camuffati da aste per bandiere.

La polizia interviene e arresta 21 tifosi della Roma, che tentano la fuga con le auto.

7 sono incensurati, mentre 14 di loro hanno precedenti penali. 3 avevano già scontato il provvedimento del Daspo

Ora le indagini continuano e si focalizzano sui tifosi dell’Hellas.