Resistere, dieci storie di resistenza civile a teatro

Il gruppo teatrale del Liceo Scientifico A. Messedaglia di Verona presenta “Resistere, un secolo di storia, dieci storie di resistenza civile”. Appuntamento martedì 4 giugno alle 20.30, Teatro Orlandi di Velo Veronese.

I ragazzi e le ragazze del Liceo A. Messedaglia ogni anno portano in scena un nuovo spettacolo, scritto e diretto dal fondatore del gruppo teatrale “Le Falìe” Alessandro Anderloni, presso il Teatro Stimate e Ristori di Verona. La produzione di quest’anno, “Resistere”, arriva in replica anche a Velo Veronese.

“Resistere” racconta le lotte per i diritti delle mondine nelle risaie della Pianura Padana negli anni Venti, la ribellione alle Leggi Razziali del 1938, la scelta tra “salire in montagna” e arruolarsi nell’esercito della Repubblica di Salò dopo l’8 Settembre. Ma anche la storia della partigiana Rita Rosani, l’emancipazione della donna nel secondo Dopoguerra, i primi obiettori di coscienza al servizio militare negli anni Sessanta e le lotte per le assemblee scolastiche agli inizi dei Settanta. Si giunge poi ai giorni nostri con il ricatto per ottenere un posto di lavoro, i doveri dei giovani del Duemila, un poliziotto gay e un manifestante con un gilet giallo.

I costumi sono di Giovanna Ferrarese. Il prezzo del biglietto di ingresso è di cinque euro, per prenotazioni scrivere a lefalie@lefalie.it.

“Le Falìe”, i fiocchi di neve, sono una compagnia teatrale e musicale nata nel 1990 a Velo su impulso di Alessandro Anderloni, scrittore e registra. Scrive testi teatrali e canzoni, dirige documentari e film ispirandosi alla vita e alle tradizioni della sua terra. Dalla loro fondazione, più di 300 persone di un paese di poco più di 800 abitanti sono state coinvolte come attori, cantori, musicisti, scenografi, costumisti e attrezzisti.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.