Verso il “decreto liquidità”: questa mattina l’incontro

Al centro dell'incontro il tema degli strumenti per mettere in campo le garanzie dello Stato per i prestiti bancari alle aziende.

Giuseppe Conte incontra maggioranza eurobond

Questa mattina si è tenuta una riunione a Palazzo Chigi tra il premier Giuseppe Conte, il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri e l’ad di Cassa Depositi e Prestiti Fabrizio Palermo. Al centro dell’incontro il tema degli strumenti per mettere in campo le garanzie dello Stato per i prestiti bancari alle aziende. «Tutti insieme compatti si sta cercando di trovare la soluzione migliore», spiega una fonte vicina al dossier.

È su questo decreto che persistono ancora spigolature tecniche e politiche. Innanzitutto sull’entità della garanzia statale per i prestiti bancari alle aziende. Italia Viva chiede una garanzia al 100%, trovando sulla stessa linea anche il M5S. Ma il titolare del Mef Roberto Gualtieri frena e spiega: «la garanzia sarà al 100% per i prestiti fino a 800mila e aumenteremo al 90% per i prestiti fino al 25% del fatturato».

La differenza è sensibile. Una garanzia al 90% non esonera le banche dalle procedure di verifica delle solvibilità tipiche dell’erogazione dei prestiti, rischiando di ritardare l’erogazione della liquidità. (Ansa)

CORONAVIRUS: LEGGI GLI AGGIORNAMENTI