Turismo, via libera della giunta al contributo d’accesso a Venezia

Il contributo sarà richiesto a chi visita la città in giornata e ha più di 14 anni. Oltre ai residenti del Veneto, saranno esentati coloro che pernottano in città.

gondole venezia gondola canal grande gondolieri san marco

La giunta comunale di Venezia ha approvato un emendamento al regolamento per il contributo di accesso al centro storico e alle isole minori della Laguna, che sarà sottoposto al Consiglio comunale il 12 settembre. L’obiettivo principale è limitare il turismo giornaliero, soprattutto nei periodi di maggiore afflusso, come i ponti primaverili e i weekend estivi.

LEGGI ANCHE: Folle inseguimento: 21enne ubriaco con tasso tre volte oltre il limite

Il contributo sarà richiesto a chi visita la città in giornata e ha più di 14 anni, tranne alcune categorie escluse o esentate. Gli esclusi includono i residenti a Venezia, i lavoratori, gli studenti e le famiglie con Imu residenti nel Comune.

Gli esentati sono coloro che pernottano in città, i residenti in Veneto, i bambini sotto i 14 anni, chi necessita di cure mediche, partecipanti a competizioni sportive, forze dell’ordine in servizio e altri specifici casi previsti dal Regolamento. La sperimentazione avverrà nel 2024 per circa 30 giorni.

LEGGI ANCHE: Verona, entrano in servizio 17 nuovi medici di base (su 213 zone carenti)