Rispunta la Venere influencer: «Grazie per avermi atteso»

Dopo due mesi di silenzio, è tornata sui social la Venere protagonista della campagna del Ministero del Turismo "Open to Meraviglia".

Venere influencer

Rispunta la Venere influencer: «Grazie per avermi atteso»

Ha fatto la sua comparsa, ieri, la Venere “influencer” di Botticelli utilizzata dal Ministero del Turismo per la promozione culturale e turistica dell’Italia “Open to Meraviglia”. Lo ha fatto all’aeroporto, davanti a un banner pubblicitario che la raffigura: «So bene che avete sentito la mia mancanza e mi fa piacere sapere che vi siate così tanto preoccupati per me. Ecco la verità: avevo promesso di portare le bellezze della nostra Italia in giro per il mondo e così ho fatto. La nostra Nazione merita di brillare sempre di più e io sono qui per assicurarmi che accada», racconta la “giovane” influencer.

La Venere sotto indagine

La campagna pubblicitaria adottata dal Ministero è stata recentemente al centro di alcune polemiche. Secondo il quotidiano La Repubblica, infatti, la procura della Corte dei Conti del Lazio avrebbe avviato un’indagine sulla campagna promozionale “Open to Meraviglia”. Alla base dell’inchiesta, l’attività di promozione assente sui media da due mesi, in netto contrasto con l’obiettivo originario dell’iniziativa. Inoltre, è stato cancellato su YouTube lo spot pubblicato in occasione della presentazione. Sempre secondo Repubblica, questo video era costato 138mila euro: duemila euro in meno della soglia oltre la quale serve una gara d’appalto pubblica. 

LEGGI ANCHE: Zanzare: nelle farmacie veronesi il kit antilarvale a prezzo calmierato

Ricevi (gratis) il Verona Eventi

Scopri tutti gli eventi e spettacoli della settimana a Verona e provincia!
Esce il mercoledì

CLICCA QUI PER RICEVERLO GRATUITAMENTE!