Progetto Fuoco, oggi la seconda giornata

Secondo giorno oggi a Veronafiere per Progetto Fuoco, il più importante trade-show internazionale su impianti e attrezzature per la produzione di calore ed energia dalla combustione della legna, a Verona fino a sabato 22 febbraio.

Progetto Fuoco è un punto di riferimento a livello globale per l’intero comparto del riscaldamento a biomassa e riunisce a Verona delegazioni provenienti dai Paesi Scandinavi, dall’Europa continentale e da realtà emergenti come l’Est Europa e il Medio Oriente.

Attesi più di 75mila visitatori da oltre 70 Paesi, che in quest’occasione possono incontrare i principali produttori mondiali di stufe, caminetti, cucine, caldaie a legno e pellet per un totale di 800 espositori in mostra negli otto padiglioni espositivi e nella grande area esterna della fiera.

Una novità è la prima edizione di Give Me Fire – Progetto Fuoco European Startup Award, rivolto alle startup italiane ed europee che producono riscaldamento ed energia dalla legna. Presentato ieri all’Innovation Village, entra oggi nel vivo con la scelta delle 12 finaliste. Il vincitore sarà decretato nella giornata finale del 22 febbraio.

Progetto Bosco invece è il percorso espositivo che anima l’area esterna di Progetto Fuoco con decine di macchine in funzione e dimostrazioni per raccontare lo straordinario patrimonio forestale d’Italia. 

Sostenibilità, innovazione, corrette informazioni, incentivi, trend di mercato e novità tecnologiche. Questi i capisaldi della 12^ edizione di Progetto Fuoco, in programma fino a sabato 22 febbraio alla Fiera di Verona.