Poste Italiane aderisce a Italia Cashless

Poste Italiane contribuisce al piano con oltre ventinove milioni di carte, venti milioni di App e sette milioni di wallet di pagamento digitale. Previsto un ulteriore beneficio di un euro per tutte le transazioni di pagamento superiori ai dieci euro eseguite tramite App e codice Postepay.

A.D. Poste Italiane Matteo Del Fante (1)
Matteo Del Fante, AD Poste Italiane.

Poste Italiane, leader nei pagamenti digitali con Postepay SpA, dà supporto al programma Italia Cashless, lanciato dal Governo per incentivare i pagamenti elettronici e favorire lo sviluppo di un sistema più digitale, veloce, semplice e trasparente. Poste Italiane contribuisce al piano con oltre ventinove milioni di carte, venti milioni di App e sette milioni di wallet di pagamento digitale.

Con pochi passaggi, in modalità sicura e veloce, tutti i titolari delle carte di Poste Italiane potranno eseguire la registrazione necessaria per la partecipazione al programma Cashback di Stato direttamente sulle App Postepay e BancoPosta, in alternativa alla procedura di registrazione tramite Spid sull’AppIO.

Leggi anche: Io, l’app di cashback attiva da oggi è già in crash

Inoltre, al fine di favorire lo sviluppo dei pagamenti digitali più innovativi, Poste Italiane ha previsto un ulteriore beneficio di un euro per tutte le transazioni di pagamento superiori ai dieci euro eseguite tramite App e codice Postepay presso tutti gli Uffici Postali e gli altri punti vendita convenzionati con questa nuova modalità di pagamento tramite codice QR.

La finalità di questa iniziativa e quella di promuovere per cittadini e commercianti una nuova modalità di pagamento e di incasso semplice, conveniente e sicura anche in termini di distanziamento sociale.

La campagna Postepay sui pagamenti digitali in App, che si aggiunge all’incentivo del 10% previsto dal Cashback di Stato, sarà attiva fino al 28 febbraio 2021. Per i commercianti convenzionati l’accettazione dei pagamenti con Codice Postepay sarà completamente gratuita fino al 31 dicembre 2021.

Leggi anche: Poste Italiane, a Verona cresce l’e-commerce