Partita la 19ª Settimana veronese della Finanza, spazio alle Associazioni di categoria

Ieri sera la prima puntata del format economico ideato da Verona Network. Ospiti in studio la vicepresidente della Regione Veneto Elisa De Berti, i presidenti di Coldiretti Verona Alex Vantini, di Confimi Apindustria Claudio Cioetto e il vicepresidente di Confartigianato Imprese Verona Giandomenico Franchini.

Matteo Scolari, Elisa De Berti, Alex Vantini, Claudio Cioetto e Giandomenico Franchini.
Matteo Scolari, Elisa De Berti, Alex Vantini, Claudio Cioetto e Giandomenico Franchini.
New call-to-action

Si è concluso ieri il primo appuntamento della 19ª Settimana Veronese della Finanza. A prendere parola in questa prima puntata sono stati i rappresentanti delle principali Associazioni di categoria che hanno affrontato il tema delle strategie per lo sviluppo locale.

Durante la serata ci sono stati i contributi di Paolo Arena, presidente di Confcommercio Verona che, tra i temi affrontati, ha parlato anche del progetto RiVer, ovvero RIparti VERona, capitanato dalla Camera di Commercio di Verona, commentando che prima esistevano «due consorzi di promozione turistica, mentre oggi c’è questo progetto industriale quinquennale dove ci sono risorse messe in campo dalla Camera di Commercio ma non solo» e aggiungendo che la cosa innovativa è che «questa fondazione ha messo insieme tutti i territori scaligeri, la terra dei Dogi, la Lessinia, la Valpolicella, l’Est Veronese, il Garda e la città d’arte». Il presidente della Camera di Commercio di Verona, Giuseppe Riello commenta che «Verona è fortunata di per sé perché logisticamente e, da un punto di vista climatico, annovera dei fattori vincenti per il turismo» e ricordando che «la Verona&Garda Foundation ha lo scopo di unire i comuni del lago e della provincia per promuovere il territorio in maniera univoca».

LEGGI ANCHE: Apertura galleria Adige-Garda, è scontro

La vicepresidente della Regione del Veneto, Elisa De Berti, ospite in studio, ha fatto il punto sulle infrastrutture regionali e il problema della carenza di autisti nel trasporto pubblico locale. Parlando della TAV, ha commentato che «non si tratta solo di un’infrastruttura ferroviaria veloce, ma il suo vero punto di forza è appunto l’alta capacità di tracce sia sul corridoio mediterraneo, da Milano a Venezia, sia su quello del Brennero» promettendo che «a Verona arriveremo entro il 2026 fino ad Altavilla Vicentina e poi vedremo man mano il cronoprogramma».

È intervenuto ai nostri microfoni anche il presidente Apindustria Confimi Verona, Claudio Cioetto, che ha parlato della situazione generale delle imprese scaligere e del problema della mancanza di manodopera, affermando che «le nostre aziende sono in continua innovazione, ma innovare richiede del personale specializzato che fatichiamo a trovare. La nostra associazione lavora per creare nuovi imprenditori, ma fa impressione leggere in Veneto quest’anno le imprese giovani sono diminuite di 10mila unità. È un dato drammatico».

Il presidente Coldiretti Verona, Alex Vantini, ha ricordato le criticità e le opportunità che la filiera agroalimentare sta vivendo in questo periodo storico tra cui il problema delle agromafie. Si tratterebbe infatti del «terzo business per la criminalità organizzata, dopo il narcotraffico e la ricettazione». È stato costituito un osservatorio nazionale proprio su questo tema per cercare di dare una valutazione dell’entità del danno sul territorio nazionale e sulla filiera. «I falsi, nelle nostre produzioni alimentari, sono tante e dobbiamo stare molto attenti» afferma Vantini aggiungendo che «negli ultimi anni un altro settore che sta attirando l’interesse della criminalità organizzata è quello delle agroenergie».

Ha partecipato per Confartigianato Imprese Verona il vicepresidente Giandomenico Franchini che ha ricordato l’importanza di sostenere le imprese artigiane, che sono storia, tradizione, sviluppo e futuro del nostro Paese.

LEGGI ANCHE: Ciclovia del Sole, De Berti: «Da Verona a Valeggio in bici»

Guarda la puntata


Non perderti il nostro secondo appuntamento, giovedì 26 ottobre, dedicato all’energia sostenibile e alle nuove tecnologie in ottica di transizione energetica.

LEGGI ANCHE: Vandali a Cadidavid: Comune e comitato cittadini al lavoro

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?
👉 È GRATUITO!

CLICCA QUI

PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM