Monitoraggio e manutenzione delle opere, se ne parla in un webinar

Venerdì 4 settembre, dalle 14.30 alle 17.30, l'Ordine degli Ingegneri di Verona ha in programma il terzo evento della rassegna “Open. I ponti della comunicazione”, che propone un approfondimento sulla ricostruzione del ponte Genova – San Giorgio e una riflessione su come il monitoraggio e manutenzione delle opere possano scongiurare catastrofi.

«Abbiamo potuto costatare quanto il monitoraggio e la manutenzione delle grandi opere infrastrutturali sia essenziale per garantire la sicurezza della mobilità di persone e merci; ma ciò non è sufficiente perché necessitano fondi per migliorare e manutenere le nostre reti e le opere di contenimento al fine di scongiurare che anche eventi atmosferici, sempre più imprevedibili, possano mettere in difficoltà la nostra economia e l’incolumità dei cittadini». Queste le parole della vicepresidente dell’Ordine degli Ingegneri di Verona, Valeria Reale Ruffino, a commento di quanto sta accadendo sul nostro territorio.

Venerdì 4 settembre, dalle 14.30 alle 17.30, l’Ordine ha in programma il terzo evento della rassegna “Open. I ponti della comunicazione”, che propone un approfondimento sulla ricostruzione del ponte Genova – San Giorgio.

«Abbiamo pensato di inserire l’evento in rassegna sia per il significato simbolico che racchiude, dopo l’immane tragedia, sia per sottolineare la presa di coscienza dell’importanza del monitoraggio e della manutenzione delle opere infrastrutturali – ribadisce Reale. – Il percorso procederà nei prossimi mesi con altri eventi sul monitoraggio e la manutenzione e con un focus proprio sulle infrastrutture del territorio con i nostri amministratori».

La celerità dell’emissione dei fondi messi a disposizione per la progettazione e realizzazione della nuova opera che ha sostituito il viadotto Polcevera, comunemente conosciuto come Ponte Morandi, offre inoltre lo spunto per riflettere su quanto sia importante accelerare le pratiche burocratiche anche in situazioni non emergenziali.

L’evento avrà per relatori Interventi il capo progetto dello Studio Renzo Piano Building Workshop, l’architetto Stefano Russo, che parlerà del progetto architettonico del ponte San Giorgio, gli ingegneri Angelo Vittozzi e Stefano Isani, rispettivamente responsabile Opere Civili Italferr SpA e di Matildi + Partners che illustreranno invece il progetto strutturale. Il direttore operativo del progetto, ossia l’ingegner Siro Dal Zotto di Fincantieri Infrastructure di Valeggio sul Mincio, spiegherà invece l’industrializzazione del progetto e il montaggio del ponte.

La partecipazione è gratuita e accessibile a chiunque previa registrazione sulla piattaforma GoToWebinar tramite il sito ingegneri.vr.it o direttamente al link https://register.gotowebinar.com/register/8577244437947805452.