Maestri Artigiani, altri due iscritti veronesi nell’elenco regionale

Andrea De Paoli, titolare della ditta individuale Terra Crea, e Wania Nosè, parrucchiera da più di 20 anni, hanno ottenuto a fine dicembre il riconoscimento di Maestri grazie anche all'affiancamento di Casartigiani Veneto.

Andrea De Paoli a Ponte Pietra.
Andrea De Paoli a Ponte Pietra.

La Regione Veneto continua la sua ricerca di Maestri Artigiani, figura istituita tra il 2018 e il 2020 con la collaborazione di Casartigiani Veneto e delle altre associazioni di rappresentanza dell’artigianato. Per accedere alla qualifica di Maestro Artigiano occorre avere almeno 10 anni di attività riconosciuta nel settore, la capacità di gestione dell’impresa e di essere in grado di trasmettere le proprie competenze ai giovani.

I Maestri Artigiani vengono inseriti in un apposito elenco regionale, la qualifica viene aggiunta d’ufficio nella visura camerale e il logo può essere affiancato a quello dell’azienda del Maestro; così da dare loro l’opportunità di insegnare nelle Botteghe scuola, sostenute con risorse regionali, in cui gli aspiranti artigiani potranno beneficiare di un’esperienza di tirocinio finalizzata a favorire il loro inserimento nel settore. La continuità d’impresa viene quindi assicurata dai Maestri artigiani che preservano le antiche tradizioni e le trasformano in un volano economico. 

Nell’ultima parte del 2021, alcuni artigiani accompagnati da Casartigiani Verona sono diventati Maestri Artigiani e quindi inclusi nell’elenco regionale. Eccone le prime testimonianze.

Wania Nosè

Andrea De Paoli, titolare della ditta individuale Terra Crea, è un ceramista artigiano da più di 15 anni, realizza manufatti in raku e in gres, con un punto vendita in zona Ponte Pietra a Verona; è attivo da anni nella formazione e nella trasmissione dei saperi tramite corsi e seminari pratici. «Sono molto orgoglioso di questo titolo – ha sottolineato De Paoli – perché valorizza l’esperienza di decine di persone che, anche grazie al mio contributo, si sono appassionate al lavoro artigiano e hanno compreso la complessità di un’opera fatta a mano, del suo valore economico e valoriale superiore rispetto agli oggetti realizzati in serie, perché frutto di anni di esperienza personale».

Wania Nosè, parrucchiera da più di 20 anni, ha seguito le orme del padre e poi, in collaborazione con la socia Claudia Olivati, ha aperto Dream Acconciature s.n.c. con sede a Villafranca. «Non abbiamo mai smesso di innovare, anzi abbiamo continuato ad apprendere nuove tecniche di lavoro e di gestione dell’impresa. Non solo artigiana, ma anche Maestra. La Nosè continua: mi piace l’idea di formare allievi che superino il maestro, lavoro tutti i giorni con le mie ex apprendiste, passate sotto il mio attento tutoraggio e oggi giovani parrucchiere il cui entusiasmo mi sprona a continuare su questa strada».   

«Casartigiani Verona – afferma Marco Tirozzi, responsabile dell’Ufficio Sviluppo e Territorio – affianca gli artigiani di Verona e provincia nella presentazione della domanda alla Regione Veneto». Per informazioni, chiamare lo 045 86 222 86 (interno 2).

Ricevi il Daily! È gratis

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?
👉 È GRATUITO!
👉 CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI
PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM

radio adige tv