L’importanza della mediazione: domani il webinar

Saper mediare per risolvere questioni di affitti o rate di mutui difficili da saldare, soprattutto in modalità telematica come impone l'emergenza sanitaria, risulta particolarmente efficace e producente. Se ne parlerà domani nel webinar promosso dall'Ordine degli ingegneri di Verona, dal nome “Mediazione e Counseling come strumento di comunicazione. Come dirimere e prevenire le controversie”.

inizia alternalab

Mediazione in caso di successioni, divisioni, diritti reali e responsabilità sanitarie, ma anche per risolvere questioni tra i condomini o per stabilire espropri. Come pure per supportare la pianificazione urbana, garantendo un ponte di comunicazione tra cittadini e amministrazioni pubbliche.

Di questo, e di come la mediazione sia particolarmente efficace in tempi di pandemia, anche in versione telematica, e per risolvere questioni di affitti o rate di mutui difficili da saldare, si parlerà domani venerdì 9 ottobre nel webinar promosso dall’Ordine degli Ingegneri di Verona per il sesto appuntamento con la rassegna Open. “Mediazione e Counseling come strumento di comunicazione. Come dirimere e prevenire le controversie”, è il titolo dell’evento, che si svolgerà dalle 9.30 alle 12.30 sulla piattaforma GoToWebinar, e non mancheranno esempi e dati scaligeri sulla modalità di risoluzione di conflitti che evita di dilatare tempi e costi ricorrendo ai tribunali.

La partecipazione è gratuita, previa iscrizione tramite il sito dell’Ordine, ed è organizzata in collaborazione con Assamef, associazione di avvocati mediatori forensi.

Tra i relatori, oltre al referente scientifico, Paolo Pinelli, prederanno parola gli avvocati Guido Trabucchi e Giuseppe Ruotolo di Assamef e l’avvocato mediatore Danilo Montanari, coinvolto nella simulazione di una mediazione in tema di esproprio. Partecipano inoltre presidente e vicepresidente dell’Ordine, rispettivamente Andrea Falsirollo e Valeria Reale Ruffino (anche curatrice della rassegna), e l’assessore all’urbanistica, Ilaria Segala.