Lavoro: dalla crisi più occupati, ma per meno ore

Lavoro più occupati ma meno ore

La ripresa occupazionale è a bassa intensità lavorativa.

Nella media del 2018, il numero di occupati supera il livello del 2008 di circa 125 mila unità. Si sono così recuperati i livelli pre-crisi. Eppure qualcosa si è perso: nei primi tre trimestri del 2018, rispetto a dieci anni fa, mancano all’appello poco meno di 1,8 milioni di ore lavorate, ovvero oltre un milione di posti full time (unità di lavoro a tempo pieno).

Una ripresa, quindi, a “bassa intensità lavorativa”: più occupati ma per meno ore. Questa la diagnosi del rapporto “Il mercato del lavoro”, elaborato da ministero del Lavoro, Istat, Inps, Inail e Anpal. (Ansa)