Formazione finanziata: percorsi per lavoratrici e libere professioniste

Sono promossi da Apindustria Confimi Verona percorsi formativi per lavoratrici e libere professioniste, per fornire strumenti utili alla valorizzazione dei talenti e alla partecipazione al mercato del lavoro.

imprenditoria femminile formazione apindustria

Sono aperte le iscrizioni ai percorsi finanziati, promossi da Apindustria Confimi Verona, rivolti a donne occupate e libere professioniste.

Le lezioni, che si svolgeranno il prossimo autunno nella sede dell’Associazione (in via Albere 21 a Verona), rientrano nella formazione finanziata dal Fondo Sociale Europeo. In particolare il bando regionale “Il Veneto delle donne – La Tela” è mirato a fornire alle lavoratrici strumenti per la valorizzazione dei percorsi professionali e per la partecipazione al mercato del lavoro.

Finalità dell’iter formativo sperimentale proposto da Apindustria è accompagnare le donne attraverso l’empowerment e la valorizzazione dei percorsi professionali, avvalendosi di innovativi processi di organizzazione e produzione “intelligenti”, in considerazione dei cambiamenti in atto a livello economico, sociale e produttivo.

Coniugando competenze tecnico-digitali e abilità umanistico-creative, il progetto si focalizza su diverse tematiche, che saranno trattate in momenti di approfondimento in aula e durante laboratori. Le aree degli interventi formativi riguardano: la valorizzazione dei talenti; il cambiamento nelle organizzazioni, nuovi modelli di lavoro agile e smart working; lo scambio di esperienze professionali e la contaminazione intergenerazionale; l’ibridazione delle competenze tecnico-digitali e umanistico-creative; infine la digitalizzazione dei processi in azienda.

Adesioni entro il 25 maggio. Per informazioni: www.apiverona.it.