Fondazione Enac, martedì il convegno sulle politiche attive del lavoro

Martedì 19 marzo presso la Fondazione Enac Veneto CFP Canossiano a Verona si svolgerà Seminario “Dalla NASpI al Reddito di Cittadinanza: Quali politiche attive  del lavoro in Veneto?” che intende approfondire gli sviluppi e le prospettive sulle politiche attive nel Veneto.

Dalle 10 alle 13, sarà possibile ascoltare gli interventi di direttore di Direzione Lavoro Regione Veneto Alessandro Agostinetti, del direttore di Veneto Lavoro Tiziano Barone, dell’ad di Umana Spa Giuseppe Venier e del segretario generale di FELSA Cisl Veneto Emiliano Galati. I lavori saranno introdotti dal direttore generale di Fondazione Enac Matteo Roncarà.

Un sistema efficace e trasparente di politiche attive del lavoro, quale servizio/diritto fondamentale per i cittadini è fondamentale. La rivoluzione scientifica in corso sta producendo mutamenti negli assetti organizzativi/produttivi e delle catene globali del lavoro. Le competenze invecchiano sempre più velocemente, e le fasce più deboli della popolazione sono, come sempre, le più esposte.

La dimensione della formazione permanente è quindi essenziale per garantire dignità e cittadinanza effettiva, oltre che pilastro di un mercato del lavoro dinamico. Da qui l’investimento importante della Fondazione Enac nella formazione professionale canossiana anche sulle politiche attive. Il convegno vuole riunire i punti di vista di attori significativi in Veneto, per fornire un contributo di chiarezza ad operatori e cittadini.

L’incontro è gratuito e aperto a tutti, ma i posti sono limitati: per partecipare è necessario inviare una richiesta di iscrizione all’indirizzo verona@enac.org e attendere l’e-mail di conferma.