Lavori in corso per Eataly, prevista l’apertura a Verona a fine settembre

Proseguono i preparativi nella ex Stazione frigorifera dei Magazzini generali di Verona per l'arrivo di Eataly, previsto in settembre. Un progetto che coniuga eccellenze agroalimentari, arte contemporanea e recupero di archeologia industriale.

ex ghiacciaia Eataly
L'ex ghiacciaia, che diventerà la sede di Eataly Verona

L’obiettivo per l’apertura al pubblico è il prossimo 24 settembre. In questa estate rovente sono in corso i lavori per allestire gli spazi dell’ex ghiacciaia dei Magazzini generali di Verona, che accoglieranno il nuovo Eataly Verona, il marchio ideato da Oscar Farinetti e dedicato alla qualità della produzione agroalimentare italiana. Estate rovente, ma mitigata negli spazi dell’ex ghiacciaia, nata quasi cento anni fa proprio per conservare ghiaccio e merci deperibili, insieme a granaglie, che fungevano anche da aiuto per la coibentazione.

Un secolo dopo, arriva Eataly a dare nuova vita a questi spazi. Questa mattina l’amministratore delegato di Eataly Nicola Farinetti e l’architetto Thomas Bartoli, Head of Design e Construction, hanno accompagnato la stampa in un tour negli spazi della ex ghiacciaia.

Il personale: Eataly prevede di inserire oltre 100 persone con mansioni ristorative e di mercato.

LEGGI LE ULTIME NEWS

Guarda il servizio su Radio Adige Tv


Il progetto Eataly Verona

«È incredibile motivo di orgoglio, per Eataly, aprire un punto vendita così speciale nella ex Stazione Frigorifera Specializzata di Verona» ha detto l’ad Nicola Farinetti. «Eataly, da sempre, si impegna nel creare autentiche esperienze di cultura gastronomica italiana. Raccontiamo il nostro immenso patrimonio enogastronomico e ci impegniamo ogni giorno per offrire prodotti che nascono da una attenta selezione del meglio del nostro Made in Italy». 

Eataly Verona avrà circa mille prodotti locali su un totale di diecimila referenze. Tante eccellenze della regione Veneto sono presenti in Eataly già dal 2007, trattandosi di una delle regioni italiane con il patrimonio enogastronomico più ricco e vario. Molte sono state aggiunte facendo ricerche in questi mesi. «Verona è una città con una forte identità locale, e abbiamo fatto del nostro meglio per valorizzare al massimo i prodotti e le peculiarità del territorio» ha aggiunto Farinetti.

LEGGI ANCHE: Ronco all’Adige, scontro frontale tra furgone e auto

«Il Veneto è terra di vini. Abbiamo selezionato circa 400 vini locali su 2.000 etichette totali che avremo in assortimento (il 20%)». Nel cuore dell’edificio verrà realizzato il ristorante Agricolo: l’area centrale circolare, sovrastata dalla cupola, ospiterà il ‘grande fuoco’. Due le aule didattiche, realizzate con il supporto degli architetti di Green Pea.

Non solo cibo. Al primo piano sarà ospitata una sala conferenze e la “Eataly Art House – E.ART.H.“, il progetto dedicato alle arti contemporanee voluto da Francesco Farinetti, presidente di Green Pea, Oscar Farinetti, fondatore di Eataly, e Chiara Ventura, manager culturale.

Ghiacciaia ex magazzini generali Verona Eataly
L’ex stazione frigorifera, vista da fuori

LEGGI ANCHE: Atv, si cambia per rispondere a ritardi e disagi

Ricevi il Daily! È gratis

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?
👉 È GRATUITO!
👉 CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM

radio adige tv