Caso diamanti, Adiconsum: «Passi importanti»

diamanti

Vicenda diamanti, Cecchinato di Adiconsum Verona: «Fatti passi importanti, la disponibilità del Banco è da verificare nel concreto e nel merito».

Banco Bpm apre a un accordo che potrebbe soddisfare i clienti danneggiati, nell’ambito della nota vicenda sull’acquisto di diamanti da investimento. «Banco BPM, preso atto del procrastinarsi dei tempi per l’esame da parte del Fallimento delle istanze di restituzione presentate dai clienti – si legge nel comunicato stampa diffuso ieri dall’istituto bancario –, ha messo a punto un processo per velocizzare la definizione delle transazioni anche con i clienti che, avendo acquistato diamanti dalla IDB, li abbiano ancora in custodia presso i caveau gestiti dalla società».

In riferimento al comunicato stesso, Adiconsum Verona, tramite il proprio presidente Davide Cecchinato, precisa: «Grazie al lavoro svolto dalle associazioni e alle manifestazioni fatte anche assieme ai lavoratori, si sono fatti passi importanti. Ora la disponibilità del Banco è da verificare nel concreto e nel merito. Per quanto riguarda il comunicato della Banca preme evidenziare che esso è unilaterale».