Aumentano le esportazioni del Made in Italy in Cina

Secondo i dati Istat relativi al mese di gennaio 2021, vi è una forte domanda di prodotti italiani da parte dei consumatori del gigante asiatico, in aumento del 29,2%.

made in italy coldiretti

Un segnale di speranza per il post Covid viene dall’aumento del 29,2% dell’esportazioni Made in Italy in Cina che è il primo Paese ad uscire dalla pandemia con la ripresa del commercio, dell’economia e dell’occupazione. È quanto emerge dall’analisi della Coldiretti su dati Istat relativi al mese di gennaio 2021 dai quali si evidenzia la forte domanda di prodotti italiani da parte dei consumatori del gigante asiatico.

Leggi anche: Gli italiani preferiscono un’alimentazione 100% Made in Italy

Le esportazioni – sottolinea la Coldiretti crescono in tutti i settori più significativi del Made in Italy, dall’abbigliamento (+95,7%) all’alimentare (+19,4%), dalle automobili (+124,9%) ai mobili (+4%). Si tratta – continua la Coldiretti – di un mercato con grandi margini di crescita che ha anticipato la ripresa economica auspicata a livello globale nei prossimi mesi con l’avanzare della campagna mondiale di vaccinazione. Una conferma – conclude la Coldiretti – dell’esigenza di sostenere e mantenere vivo il tessuto produttivo nazionale nei sui settori di riferimento per consentire all’Italia un rapido rilancio economico e occupazionale.

Ricevi il Daily

VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?

È GRATUITO! CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM