AGSM Lighting dilaziona i pagamenti ai comuni in difficoltà

La società presieduta da Filippo Rigo ha deliberato con il proprio consiglio di amministrazione alcune misure speciali per sostenere i Comuni veronesi impegnati in questo difficile momento.

Filippo Rigo, presidente di AGSM Lighting

Dilazione di pagamento per i canoni del servizio relativi al primo e secondo trimestre 2020: è quanto ha stabilito il Consiglio di amministrazione di AGSM Lighting – la società di illuminazione pubblica, guidata da Filippo Rigo, che fa parte del Gruppo Agsm – per sostenere i Comuni veronesi impegnati in questo difficile momento.

«Sappiamo come l’emergenza COVID-19 stia mettendo a dura prova la resistenza del nostro tessuto sociale e produttivo – sottolinea Filippo Rigo -. In particolare, le Amministrazioni Pubbliche stanno producendo uno sforzo senza precedenti per fronteggiare il diffondersi dell’epidemia mantenendo attivi tutti i servizi necessari alla cittadinanza. Per questo, abbiamo deciso di offrire alle amministrazioni dei Comuni di cui gestiamo l’illuminazione pubblica, la possibilità di accedere ad agevolazioni nel pagamento dei nostri servizi, relativi al periodo gennaio-giugno. Spetta ai singoli Comuni aderire o meno, sulla base delle loro esigenze di cassa: come AGSM Lighting vogliamo semplicemente dir loro grazie e metterci a disposizione nel caso abbiano delle esigenze particolari».

Attualmente i Comuni veronesi in cui AGSM Lighting ha completato, o sta per ultimare, l’introduzione delle sorgenti a basso consumo (LED) sono Affi, Angiari, Arcole, Bonavigo, Castagnaro, Castel d’Azzano, Cerro, Isola Rizza, Legnago, S. Mauro di Saline e Casaleone.