Addio a Fernando Morando, ex presidente di Confcommercio Verona e Veneto

Se ne va un pezzo di storia di Confcommercio e non solo. È scomparso a 80 anni Fernando Morando, presidente onorario di Confcommercio Verona.

Fernando Morando
Fernando Morando

Addio a Fernando Morando: presidente onorario di Confcommercio Verona, l’ex numero uno provinciale e regionale della principale associazione del terziario di mercato è mancato questa notte. Avrebbe compiuto 81 anni il prossimo 16 dicembre.

«Una scomparsa che addolora e annichilisce tanti, me per primo, una perdita inestimabile sotto il profilo professionale e umano», commenta commosso l’attuale presidente di Confcommercio Verona Paolo Arena, che proprio da Morando aveva ricevuto il “testimone” nel 2009.

«Fernando è stato protagonista della storia recente dell’Associazione con una presidenza di otto anni in un periodo difficile e complesso in cui ha compiuto scelte rivelatesi vincenti, come quella della nuova sede associativa; ma è stato anche un riferimento per l’economia veronese tutta nella quale, non a caso, ha rivestito svariati incarichi di primo piano».

LEGGI ANCHE: Spaccio a Sommacampagna, arrestato con 3 kg fra hashish e marijuana

«I suoi numerosi interessi, la grande disponibilità, la sua empatia – spiega Arena – sono tratti che porterò sempre con me e che lo hanno avvicinato e fatto apprezzare da tante, tantissime persone non solo a Verona e nel Veneto, ma in tutto il mondo».

«Apprezzato imprenditore, persona di spiccata sensibilità, empatia e grande generosità dotata di visione e capacità di coinvolgimento, lasciato una traccia indelebile», aggiunge il direttore generale di Confcommercio Verona Nicola Dal Dosso. «Fino a pochi giorni fa ha frequentato gli uffici della “sua” Confcommercio. Ci mancherà».

Morando lascia la moglie Paola e i figli Gianni e Laura, a loro volta imprenditori, «cui vanno le condoglianze di tutta Confcommercio».

LEGGI ANCHE: Maxi truffa “piramidale” a Verona ed evasione fiscale milionaria

Fernando Morando

Dopo aver lavorato come dipendente fino agli anni Settanta ed essere stato dirigente nel settore del turismo, nel 1982 diventa titolare di ristorante, residence e discoteca a Bardolino.

Nello stesso anno, si associa a quella che allora si chiama AS.CO Unione C.T.S. (commercio, turismi, servizi), della provincia di Verona. Nel 1993 arriva la presidenza della delegazione comunale AS.CO di Bardolino e del Comprensorio Garda-Baldo dell’Associazione; dal 1996 al 2001 è componente della Giunta esecutiva di AS.CO.Unione C.T.S. con l’incarico di responsabile del Territorio. Dal 1998, inoltre, è membro del consiglio della Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Verona.

L’impegno associativo, affiancato all’attività imprenditoriale, si accentua e nel giugno 2001 conquista la presidenza di AS.CO. Confcommercio dove, insieme a una Giunta profondamente rinnovata, inizia un percorso di modernizzazione e valorizzazione dell’Associazione aumentando il numero degli associati così come le categorie di riferimento; confermato per acclamazione nel 2005, passa la presidenza nel novembre 2009 a Paolo Arena nel segno della continuità, al termine di un’assemblea che si conclude con l’abbraccio tra i due.

Nel frattempo, ad agosto 2003, diviene anche vicepresidente vicario della Confcommercio del Veneto, di cui assumerà la presidenza nell’aprile del 2007, restando in carica fino al 2010.

In quegli anni è anche membro della Giunta Camerale con delega al Turismo e, dal 2005 al 2009, componente della Giunta della Confcommercio nazionale.

Nel 2011 inizia l’avventura che forse più di ogni altro si “sposa” con la sua espansività, curiosità, con il carattere vulcanico abbinato alla voglia di conoscere e viaggiare: la presidenza dell’Associazione Veronesi nel Mondo. Per molti anni ha trascorso in Brasile, dove aveva una casa, i mesi più freddi.

Tra le altre attività, Morando è stato presidente del consorzio di Promozione turistica “Lago di Garda è…” dal 1995 al 1998, membro del Consiglio di Amministrazione dell’Azienda Trasporti Funicolari di Malcesine e, ancora, dal 2002 al 2007, esponente del Consiglio di Amministrazione della Fondazione Arena di Verona.

Promotore del Premio annuale d’Arte e Cultura “Lodovico Morando”- Bardolino dedicato all’adorato padre pittore, da cui ha ereditato la vena artistica e l’amore per il canto, è stato anche promotore del premio d’Arte “Giubileo del Garda”, nonché del Corso di Lingua e Imprenditoria Italiana per i ragazzi dello Zimbabwe in collaborazione con l’Istituto Alberghiero “Carnacina” di Bardolino, oltre che direttore artistico del Concorso Nazionale di Pittura estemporanea del Comune di Caprino Veronese, realtà cui è sempre stato legatissimo.

LEGGI ANCHE: Lazise, vandali distruggono il canneto appena piantato

Ricevi il Daily! È gratis

👉 VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?
👉 È GRATUITO!
👉 CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI
PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
👉 CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM