Una rivisitazione de “Il barbiere di Siviglia” a Palazzo Camozzini

META/Opera: l’opera in pillole organizza lo spettacolo Il Barbiere… si risveglia, con musiche di Rossini: andrà in scena domenica 17 febbraio, alle ore 17.00, al Palazzo Camozzini di Verona.

META/Opera è un format ideato da Dimostrazioni Armoniche per promuovere la diffusione e la conoscenza del repertorio operistico, anche ai non intenditori;  Dimostrazioni Armoniche è un’associazione nata a Verona nel 2010 con l’ambizione di colmare il divario esistente tra il pubblico di oggi e la musica del passato. Ha al suo attivo una lunga attività di lezioni-concerto e proposte didattiche per le scuole, ma anche di progetti di ricerca, soprattutto dedicati a compositori barocchi di area veneta.

Il Barbiere… si risveglia non è una riduzione, non è un riassunto, non è un estratto: è una META/Opera, in cui lo stesso Rossini, interpretato dall’attore Lorenzo Bassotto, racconterà di come è riuscito, in sole tre settimane, a scrivere la sua celeberrima opera Il Barbiere di Siviglia.

I personaggi sono quelli originali, con l’esuberante barbiere Figaro (Roberto Maietta), il Conte d’Almaviva (Angelo Goffredi) e una civettuola Rosina (Anna Ussardi), Bartolo (interpretato da Dario Giorgelé), Basilio (Marco Galifi), Berta (Cecilia Rizzetto) e al pianoforte il Maestro Marcello Rossi Corradini.

L’ingresso domenica sera è al prezzo di €10, altrimenti gratuito se si è in possesso della tessera associativa; in conclusione sarà offerto un aperitivo.