Il CEDAC inaugura i nuovi spazi espositivi

È in occasione della Giornata Mondiale del Circo che, sabato 21 aprile, il CEDAC – Centro Educativo di Documentazione delle Arti Circensi inaugurerà i nuovi spazi espositivi in via S. Teresa 12. Il taglio del nastro, che si terrà alle 10.30, sarà seguito dalla presentazione del nuovo libro del circense Giancarlo Cavedo, Al circo, non solo salti mortali, e dalla visione del film La Meravigliosa Avventura di Antonio Franconi di Luca Verdone. Dalle 10 sarà possibile anche visitare la mostra allestita negli spazi comuni con documenti scelti dalle collezioni del CEDAC e dall’Archivio di Stato, che sarà visitabile già dal 10 aprile e fino al 5 maggio.

Una biblioteca a vista, manifesti e documenti dedicati al mondo del circo. Una collezione che da sabato 21 aprile sarà possibile visitare nei nuovi spazi espositivi del CEDAC – Centro Educativo di Documentazione delle Arti Circensi in via S. Teresa 12. L’area, già sede dell’Archivio di Stato e del MusALab, sarà uno spazio completamente consacrato al mondo del circo, dove chiunque (dai ricercatori agli adolescenti) potranno curiosare, leggere libri e documentarsi.

Dalle 10 sarà possibile visitare la mostra, allestita presso gli spazi comuni con documenti scelti dalle collezioni del CEDAC e dall’Archivio di Stato, che resterà aperta dal 10 aprile al 5 maggio. L’inaugurazione ufficiale del CEDAC, che si terrà in occasione dell’annuale celebrazione della Giornata Mondiale del Circo istituita dalla Principessa Stephanie di Monaco nove anni fa, prenderà il via alle 10.30 con il taglio del nastro, mentre alle 11 sarà presentato il volume scritto dal circense Giancarlo Cavedo intitolato Al circo, non solo salti mortali tra le cui pagine si potranno leggere aneddoti e storie di una vita intera dedicata all’arte della pista.

Alle 11.30, invece, sarà proiettato in esclusiva il film La Meravigliosa Avventura di Antonio Franconi del regista Luca Verdone, che sarà presente alla proiezione. La pellicola biografica racconterà la storia di Antonio Franconi, inventore di giochi equestri e uno dei padri fondatori del circo moderno insieme a Philip Astley.

L’evento è organizzato in collaborazione con l’Ente Nazionale Circhi, il Club Amici del Circo, Il museo della Giostra di Bergantino e il Museum of Circus Art di San Pietroburgo che, per il giorno dell’inaugurazione, ha concesso l’esposizione della mostra dedicata a Gaetano Ciniselli.