Arriva la regina, o meglio, i suoi francobolli

Seimila colorate testimonianze che trattengono l’effigie di Elisabetta II saranno le inedite protagoniste della mostra unica nel suo genere che per la prima volta approderà in Italia e a Verona. L’inaugurazione stasera alle 18, al Palazzo della Gran Guardia.

 

Cappellino azzurro, vestito abbinato e un sorriso pacato. L’unica a non essere contestata è sempre lei, anche sotto la tempesta del dopo Brexit. La regina Elisabetta è un simbolo che non conosce crisi. Arriverà a Verona, se non proprio la sovrana, di certo la sua effigie. Fotografie, giornali e libri d’epoca ma soprattutto francobolli si lasceranno guardare dal 5 agosto a 15 settembre al palazzo della Gran Guardia.

Una mostra unica nel suo genere. Perché è la prima volta che l’Italia accoglierà la più completa raccolta di francobolli dedicati alla sovrana. Oltre 6.000 colorate stampe che affrescheranno i tanti segmenti della vita di quella Elisabetta II che dal 1953 ha stretto le mani ai politici di mezzo mondo. Tra i ritratti anche quello amatissimo dalla sovrana, dipinto dall’Italiano Pietro Annigoni. Viaggiano per mestiere i francobolli e in questa inedita traversata della storia inglese si è, non a caso, affiancata anche la testata Touring Club Italia. Non poteva mancare il contributo delle poste che ha già previsto un annullo filatelico. Intanto un patrocinio speciale arriva direttamente da sua maestà con una lettera.

 

 

GUARDA IL SERVIZIO DI TV7 VERONA NETWORK