Alla scoperta dei “Giganti” di Stefano Lorenzetto

Si intitola «Dialoghi con i Giganti, incontri di un giornalista con grandi personaggi», l’opera e il tema dell’incontro che Lorenzetto terrà il prossimo 14 gennaio all’hotel “Due Torri” ospite del Rotary Club di Verona.

Mettendo a confronto i governanti che di recente hanno occupato di scranni di Montecitorio con la gente  comune, Lorenzetto, si chiede chi fra gli uni e gli altri siano davvero i “Giganti”. Forse il giovanotto cresciuto alla scuola di Mike Bongiorno e divenuto presidente del Consiglio senza passare dalle urne, per fare un esempio?  o piuttosto l’imprenditore che assume i malati di cancro, la mamma della ragazza morta suicida che ha già aiutato 60.000 genitori cui è toccato il dramma di seppellire i propri figli o ancora la cieca diventata nonna di 15.123 nipoti che dovevano essere abortiti, il manager che soccorre i cinesi detenuti nei laogai, il pittore privo di braccia che ha mantenuto la famiglia usando solo la propria bocca, la “povera allegra” che dal 2001 non tocca un soldo, il dottor Schweitzer delle Ande, il chirurgo dei casi impossibili, il crociato dei borghi abbandonati, l’operaio che ha salvato i bilanci Fiat, la pensionata che vive da 16 anni dentro l’aeroporto di Malpensa, l’oncologo che si è fatto arrestare per amore dei malati? Da qui l’incontro con personaggi comuni di eccezionale valore: giganti appunto.

Nato a Verona e cresciuto professionalmente  all’Arena dove è entrato nel 1975, ha firmato le più importante testate: dal Corriere della Sera alla Rai, dal Giornale al Maurizio Costanzo  Show. Lorenzetto vanta anche un Guinnes World Record reiterato per ben 5 volte. La più lunga serie di intervista da un’intera pagina che sia mai apparsa fino a oggi sulla stampa mondiale: ben 769 le sue, pubblicate su “il Giornale” fra il 23 giugno 1999 e il 30 agosto 2015.