Le prove per conseguire la patente di guida

Le prove d’esame previste dal Ministero dei Trasporti per ottenere la patente di guida sono due: la prima di teoria e la seconda di pratica.

strada asfalto

La prova di teoria

La struttura dell’esame di teoria è cambiata a dicembre 2021: la scheda della prova è ora costituita da 20 quesiti, a cui rispondere “vero” o “falso”, e non più 30. Per rispondere a tutte le domande si hanno 20 minuti di tempo (30 minuti in precedenza) e con un numero massimo di 3 errori si è promossi.

I quiz della patente che compongono una scheda di esame sono presi in modo casuale dai (seguenti) 25 argomenti di teoria:

  • Definizioni generali e doveri nell’uso della strada
  • Segnali di pericolo
  • Segnali di divieto
  • Segnali di obbligo
  • Segnali di precedenza
  • Segnaletica orizzontale e segni sugli ostacoli
  • Segnalazioni semaforiche e degli agenti del traffico
  • Segnali di indicazione
  • Segnali complementari, segnali temporanei e di cantiere
  • Pannelli integrativi dei segnali
  • Limiti di velocità, pericolo e intralcio alla circolazione
  • Distanza di sicurezza
  • Norme sulla circolazione dei veicoli
  • Esempi di precedenza (ordine di precedenza agli incroci)
  • Norme sul sorpasso
  • Fermata, sosta, arresto e partenza
  • Norme varie (ingombro della carreggiata, circolazione su autostrade e strade extraurbane principali, trasporto di persone, pannelli sui veicoli, etc.)
  • Uso delle luci e dei dispositivi acustici, spie e simboli
  • Dispositivi di equipaggiamento, funzione ed uso: cinture di sicurezza, sistemi di ritenuta per bambini, casco protettivo e abbigliamento di sicurezza
  • Patenti di guida, sistema sanzionatorio, documenti di circolazione, obblighi verso agenti, uso di lenti e altri apparecchi
  • Incidenti stradali e comportamenti in caso di incidente
  • Guida in relazione alle qualità e condizioni fisiche e psichiche, alcool, droga, farmaci e primo soccorso
  • Responsabilità civile, penale e amministrativa, assicurazione r.c.a. e altre forme assicurative legate al veicolo
  • Limitazione dei consumi, rispetto dell’ambiente e inquinamento
  • Elementi costitutivi del veicolo, manutenzione ed uso, stabilità e tenuta di strada, comportamenti e cautele di guida

La prova pratica di guida

Una volta superato l’esame di teoria, il candidato può sostenere l’esame di pratica.

L’esame di guida si articola in tre fasi: verifica della capacità del conducente di prepararsi ad una guida sicura, manovre, e comportamento nel traffico.

In base a quanto introdotto da una legge del luglio 2010, per poter conseguire la patente B è necessario effettuare almeno sei ore di esercitazioni obbligatorie di guida presso un’autoscuola, con istruttore abilitato ed autorizzato, di cui 2 in condizioni di visione notturna.