Verona Rugby, Ansell: «C’è una voglia incredibile di tornare in campo»

Per parlare della Verona Rugby, della voglia di tornare a giocare e delle previsioni sul prossimo campionato, è intervenuto ai nostri microfoni l’head coach Zane Ansell.

Oggi parleremo della squadra del Verona Rugby. La squadra rinata, nel 2016 sotto la presidenza di Raffaella Vitadello, nel 2018 è riuscita a conquistare la top 12, la massima serie del rugby italiano. Un sogno avverato a cui la squadra ha dovuto dire addio l’anno successivo. Attualmente la squadra milita in serie A e cerca di rientrare nell’olimpo della palla ovale. Tuttavia, lo stop imposto dal Covid sta ritardando i programmi della squadra. Per parlare di questo è intervenuto ai nostri microfoni l’head coach del Verona Rugby, Zane Ansell.

Leggi anche: Verona Rugby, Vittadello: «Campionato rinviato sei volte, troppa indecisione»

In merito agli obiettivi: «È sempre bello competere ai livelli più alti possibili. Oltre alla prima squadra abbiamo anche l’accademia, con tanti giovani, diciamo che con la situazione in corso abbiamo avuto l’occasione di spingere sui nostri ragazzi: abbiamo infatti avuto più tempo per portare i nostri ragazzi dall’accademia alla prima squadra. La voglia di tornare in campo è tanta, ma se per tornare più forti occorre fare questa pausa, allora forse è meglio così».

Ansell ha raccontato poi delle new entry in squadra: «In questa stagione abbiamo cambiato parecchio le squadre. I nomi sono tanti, abbiamo cercato professionisti per coprire i punti più critici e per aiutare i ragazzi».

La voglia di tornare in campo si sente, come rimarca l’head coach: «C’è una voglia incredibile di tornare in campo. Mi dispiace per i ragazzi, non so come facciano a continuare ad allenarsi senza poter giocare. Ci sono stati tanti tira e molla, la data di inizio è stata spostata due volte e speriamo che questa sia quella definitiva».

Un commento finale sul prossimo campionato: «Tutte le squadre sono cambiate, penso che vedremo un campionato con tanti giovani. Sarà molto denso: ogni settimana ci sarà una partita, senza pause. Chi vincerà sarà una squadra che avrà la fortuna di non avere infortuni sul campo».