Presente anche l’attore e modello Maradona Rebello, a Verona per la prima volta, che ci ha raccontato lo speciale legame che lo unisce alla città:

«È la seconda volta che vengo in Italia ma è la mia prima volta a Verona. Lavoro come attore e modello e uno dei primi ruoli che mi assegnarono fu proprio in Romeo e Giulietta: ho vestito i panni di Romeo. Sono contento di essere venuto in questa bellissima città per questo mio secondo viaggio italiano. C’è moltissimo da vedere e sicuramente Verona richiede più di una giornata per essere esplorata».

Seguito da oltre 80 mila persone su Instagram, molti dei suoi fan sono anche italiani

«Tra i miei follower ci sono anche italiani, ci seguiamo a vicenda su Instagram. Proprio l’altra sera ho avuto la fortuna di incontrare Meggiorini del Chievo, che già seguivo sui social: è stato un vero piacere uscire con lui per una cena e passare la serata in compagnia».

Maradona Rebello ci ha spiegato il suo punto di vista sulla carriera attoriale:

«Non è assolutamente difficile fare la mia professione, penso sia tutta una questione di testa. Come attore, cerco di fare tutto ciò che posso, andando al di là dei ruoli standard e come modello cerco di differenziarmi, anche attraverso i social media. Mi sono avvicinato al mondo di Bollywood con The Millionaire, le cose in India si stanno aprendo sempre di più, abbiamo tantissimi film crossover e sicuramente qualcuno vorrebbe collaborare per un film italiano, ne sono certo».

Ai nostri microfoni anche Shifa Merchat, famosa travel blogger, che ci ha svelato cosa apprezzano gli utenti sui social e cosa ne pensa di Verona.

«Diventare influencer è stato un percorso pazzesco, tutto è cominciato con la mia passione per i viaggi e il lifestyle, volevo raccontare il mondo attraverso i miei occhi, perché ogni giorno regala nuove esperienze. Io sono stata fortunata, perché molte persone apprezzano quello che condivido e questo mi spinge a fare meglio. Ciò che funziona davvero, almeno per quanto ho potuto provare io, sui social media è riportare le esperienze che vivo esattamente come sono».

«Verona è la città dell’amore ed è un centro culturale nevralgico, con una grandissima eredità artistica, attraversata da moltissimi viaggiatori, chi si gode la città con calma, famiglie, chi si reca qui per lavoro. Verona è come una gemma nascosta, che ha bisogno di essere esplorata a fondo».