Un premio per incentivare i talenti artistici del territorio, la musica, l’arte e la cultura enogastronomica che contribuiscono a dare forma alla nostra identità: sono questi i valori al centro del premio musicale Rizzini, che sabato 16 novembre torna sul palco della Fucina Culturale Machiavelli grazie alla giovane associazione veronese BogOn.

Sono tre i premi in palio: il primo, del valore di 500 euro, è dedicato al cantautorato e agli artisti che hanno proposto un brano inedito sia per la parte testuale sia per arrangiamento musicale; il secondo, sempre del valore di 500 euro, è invece indirizzato alla musica popolare, quindi agli artisti che si siano candidati con un brano strumentale o corale ispirato a una qualsiasi tradizione popolare; la Targa Tinca è, infine, il terzo premio, che consiste in prodotti enogastronomici e sarà assegnato al miglior intrattenitore, che potrà presentare qualsiasi genere di performance, dalla danza alla recitazione, dal cabaret all’imitazione, capace di coinvolgere e far divertire il pubblico.

Le candidature per partecipare al premio si sono chiuse il 2 novembre: ora manca solo la finale, che si svolgerà questo sabato, 16 novembre, negli spazi della Fucina Culturale Machiavelli, in via Madonna del Terraglio 10.

A selezionare gli artisti che si sono distinti per originalità e innovazione una giuria di esperti indipendente da BogOn, composta da professionisti del settore.

L’idea del premio nasce dagli amici più intimi e dalla famiglia di Roberto, giovane artista veronese, studioso e appassionato di musica, scomparso prematuramente nel 2015, e dalla loro volontà di ricordarlo in modo positivo e propositivo. Scopo del premio è promuovere e sostenere i nascenti talenti artistici del territorio e incentivare lo studio della musica, la produzione di testi e arrangiamenti di qualità, portando avanti il sogno di Roberto di una reale rifioritura del patrimonio musicale popolare italiano, consentendo e incoraggiando un incontro di voci, di emozioni, di idee intorno al calore autentico della musica popolare.

Il Premio Roberto Rizzini è patrocinato dal Comune di Verona, dalla Provincia di Verona e Regione del Veneto.