Torna il Festival Biblico. L’intervista a don Martino Signoretto

Don Martino Signoretto è l'attuale Vicario Episcopale per Cultura, Università e Sociale della Diocesi di Verona. Da poco nominato rettore del Santuario della Madonna della Corona e oggi a Radio Adige racconta i programmi previsti per il Festival Biblico 2021.

Da domani 11 giugno 2021 ritorna il Festival Biblico. La 17° edizione raggiunge anche la provincia scaligera. La rassegna sulle Sacre Scritture viene promossa dalla Diocesi di Vicenza e dalla Società San Paolo, in collaborazione con la Diocesi di Verona e con il contributo di Fondazione Banca Popolare di Verona. Questa edizione del Festival è stata intitolata “Siete tutti fratelli” (dal Vangelo di Matteo 23,8), ispirata all’Evangelii Gaudium di Papa Francesco. Monsignor Martino Signoretto ne ha parlato oggi a Buongiorno Verona Live, la nuova trasmissione di Radio Adige Tv 640.

Le dichiarazioni di mons. Signoretto

«Papa Francesco ha lanciato questo tema “Fratelli tutti” che ricorda la fratellanza universale – spiega don Martino Signoretto – Una lontananza, quella imposta dal Covid, che ci ha fatto conoscere la solitudine, ma al contempo comprendere il potere della solidarietà, che rappresenta uno degli scopi del Festival. Insomma, si tratta di un’appuntamento che i veronesi sentono proprio».

«Don Giancarlo Grandis è stata l’anima che ha portato il Festival a Verona – prosegue mons. Signoretto – C’è tanta voglia di partecipare, anche da parte di realtà che non sono vicine all’ambiente ecclesiale, ma che condividono a pieno i valori che la Chiesa propone attraverso la Bibbia».

Questa nuova edizione del Festival Biblico, la 17esima, gode di un calendario ricco di tappe e di eventi che si terranno in location importanti: Villa Rizzardi, Villa Ferrari dalle Spade, Parco giardino Sigurtà. Tanti contesti ideali per una riflessione ampia e dedicata anche alle bellezze che ci circondano

«Precedentemente facevamo eventi aperti a chiunque volesse prendere parte, in cui contavamo dai 6 ai 12 mila partecipanti. – conclude mons. Signoretto – Il Festival veronese si concretizza in cornici mozzafiato, date le bellezze di cui disponiamo, riconosciute anche altrove. L’idea è quella di uscire dagli ambienti “parrocchiali” per mettersi in gioco in altri contesti, valorizzando il territorio».

La figura di Don Martino Signoretto

A marzo il vescovo di Verona, mons. Giuseppe Zenti, ha nominato mons. Martino Signoretto nuovo Rettore del Santuario della Madonna della Corona. Una responsabilità non indifferente, come non lo è stata quella di raccogliere un testimone così importante dal mons. Pietro Maroldi che ha lasciato un’eredità notevole nelle mani di Signoretto.

Ricevi il Daily

VUOI RICEVERE OGNI SERA IL QUOTIDIANO MULTIMEDIALE VERONA DAILY?

È GRATUITO! CLICCA QUI E SEGUI LE ISTRUZIONI PER RICEVERLO VIA EMAIL O WHATSAPP
(se scegli WhatsApp ricorda di salvare il numero in rubrica)

OPPURE
CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL CANALE TELEGRAM